mercoledì 31 dicembre 2014

La realtà attuale: “immagine e somiglianza” dei pochi.

Quale “immagine” regola la Vita in questa versione del reale?
Beh… che cosa pensi e che cosa percepisci?
Se sei come in “contrasto” con/tra le tue diverse capacità di “sentire”, significa che:
  • qualcosa non va
  • qualcuno è entrato, di “notte, in casa tua” e in qualche modo ti ha “(de)rubato” di qualcosa.
Forse, della tua “felicità”.
 
Che ne dici? SPS è sufficientemenre "fuori" per te?

Eh. Eh. Eh… (ho cambiato la posizione delle “h”. Te ne sei accorto? Ora suona meno duramente. Avrò fatto bene? Bah!).
Bocciata risoluzione Onu su Palestina Stato per veto Usa.
È stata bocciata ieri al Consiglio di Sicurezza dell'Onu la risoluzione che chiedeva ad Israele di ritirarsi dai territori palestinesi entro la fine del 2017 con otto voti a favore - due contro (Stati Uniti e Australia) e cinque astenuti.
La misura non è passata a causa della forte opposizione degli Stati Uniti nonostante le modifiche apportate alla bozza. I Palestinesi infatti hanno apportato dei cambiamenti al loro progetto in vista di un accordo di pace con Israele, cercando di forzare la mano per farlo votare entro fine anno in Consiglio di Sicurezza.
La bozza era stata formalmente introdotta un paio di settimane fa e include un calendario e scadenze predefinite per arrivare all'accordo di pace, un punto su cui gli Stati Uniti sono sempre stati determinati a mettere il veto. Le modifiche apportate lasciano intravedere un irrigidimento delle posizioni con il ritorno ai confini del 1967, Gerusalemme Est capitale del nuovo Stato Palestinese e lo stop a nuovi insediamenti israeliani nei territori occupati.
L'Autorità Palestinese adesso, dopo il veto Usa, "potrebbe far ricorso ad altre iniziative", ha detto una fonte vicina al negoziato, tra cui la richiesta di accedere alla Corte Penale Internazionale, opzione aperta nel novembre 2012 quando l'Assemblea Generale ha elevato lo status della Palestina da "entità osservatore non membro" a "stato osservatore non membro".
Link

…E dopo i cenoni, mi depuro!

Succoterapia-500x325

Un vecchio adagio dice che “non si ingrassa tra Natale e Capodanno, ma tra Capodanno e Natale”. Per cui, anche se durante le feste vi siete lasciati un po’ andare con i festeggiamenti, siamo certi che i chili di troppo non saranno un problema. Però magari vi sentite un po’ appesantiti e avete voglia di ritrovare la vostra forma ideale. Ecco allora alcune semplici idee per depurare l’organismo ed eliminare le tossine in eccesso, così da iniziare il 2015 alla grande!

I centrifugati e frullati sono un modo sano e veloce di assimilare vitamine e antiossidanti senza appesantire lo stomaco. Nutrono e facilitano la digestione. Scegliete sempre verdura e frutta molto freschi e soprattutto maturi, ed otterrete il risultato desiderato. Il consumo regolare di questi succhi aiuta a disintossicare l’organismo, oltre a ringiovanire e mantenere il corpo in buona salute più a lungo.

Arrendersi all'Adesso

 
Il nostro mondo, quello occidentale in particolare, è sempre di corsa. Tutti alla ricerca di un traguardo e poi di un altro e così via. Bisogna non contentarsi mai è la frase che ossessiona tutti ormai. Occorre mirare sempre più in alto senza fermarsi.
 
Il mondo di oggi è proprio come un'auto in corsa che va spedita al traguardo senza fermarsi nemmeno per una sosta o per ammirare il panorama, ciò farebbe perdere tempo prezioso. 
 
Pochi vivono l'ADESSO e ancora meno riescono ad onorarlo, a trasformarlo in una celebrazione, in una festa della Vita. Tutti vivono in un limbo spazio-temporale imprecisato, una sorta d'inferno mentale costituito da ansie, sensi di colpa, paure, odio, invidia, attaccamento e gelosia.
 
Il disagio che vivono molte persone è dovuto al fatto che non riescono ad arrendersi all'Adesso. Solo arrendendosi all'Adesso si può fare pace con se stessi, col mondo esterno come con quello interno, coi propri problemi e, alla luce di ciò, si potrà dare un significato diverso a determinate situazioni che si vivono.

Perchè non siamo capaci di ribellarci?

 
Ti sei mai chiesto perché nessuno reagisce difronte all’infame ondata di oppressione e abuso di ogni tipo che stiamo subendo? Non rimani perplesso del fatto che non succede assolutamente nulla, viste le tante rivelazioni di casi di corruzione, ingiustizia, ruberie e prese in giro della legge e della popolazione in genere, alla quale si è rubato letteralmente il presente e il futuro? Ti sei mai chiesto perché non scoppia una rivoluzione di massa e perché tutti sembrano essere addormentati e ipnotizzati? 
 
In questi ultimi anni ogni tipo di informazioni che dovrebbe aver danneggiato la struttura del Sistema fino alle sue fondamenta, è stata resa pubblica, eppure questa stessa struttura continua a essere intatta senza neppure un graffio superficiale. Questo rende palese un fatto veramente preoccupante che sta sotto il nostro naso e al quale nessuno presta attenzione.

Il fatto che CONOSCERE LA VERITA’ non importa a nessuno, sembra incredibile, ma i fatti lo confermano giorno dopo giorno.

Olio di Cannabis , una medicina a portata di tutti

olio di cannabis
Da anni, c’è chi si impegna affinché venga riconosciuto il prodotto della cannabis più efficace: tutti gli usi dell’olio di cannabis.

Olio di cannabis. E’ un estratto molto concentrato dell’omonima pianta, che viene utilizzato appositamente per uso medicinale nei paesi dove è consentito. L’ olio di cannabis, facile e poco costoso da produrre, ha delle proprietà straordinarie, essendo utile per curare una lunga lista di malattie.
Ottenuto dai fiori, non bisogna confonderlo con l’olio ottenuto dai semi di canapa, ottimo per uso alimentare e molto nutriente, ma non medicamentoso.
Con l’utilizzo di diversi tipi di solventi (come l’alcol o l’etere) si può separare la resina dalle infiorescenze di cannabis, ottenendo un prodotto molto concentrato perfetto per l’uso terapeutico. I solventi utilizzati per l’estrazione possono essere tossici, bisogna quindi seguire alcune avvertenze per non lasciare residui nel prodotto finale.

Natura Perfettibile

L’ipotesi che la natura, in particolare quella umana, sia perfettibile, è alla base delle motivazioni ufficiali delle scienze biomediche. L’integrità dell’uomo è un concetto che sfuma in secondo piano di fronte alle mirabolanti conquiste delle scienze, che promettono entusiastiche prospettive di ricostruzione profonda della nostra natura ritenuta imperfetta.
Ormai anche gli scienziati più ortodossi ventilano l’ipotesi che l’essere umano odierno (homo sapiens) non sia l’organismo più adatto al pianeta che lo ospita. Troppe sono le patologie ortopediche, soprattutto alla spina dorsale ed agli arti inferiori, che lasciano intuire una costituzione ‘progettata’ per una forza di gravità inferiore rispetto a GEA, la nostra Terra.

Ennesimo smacco: Polizia e Carabinieri guideranno Volkswagen

incidente-polizia 

Roma, 28 dic– L’addio alla Fiat  lo avevamo già dato quando la storica fabbrica italiana ha delocalizzato all’estero, spostando altrove anche la sua sede legale; ma che ora lo Stato arrivi a srotolare l’ennesimo tappeto rosso ai tedeschi, per aprire braccia e portafogli al grido di “Wilkommen Volkswagen”, ci sembra alquanto grottesco e anti-italiano.

Sì, perché il marchio automobilistico germanico si è aggiudicato l’appalto iniziale di 206 mezzi che finiranno nelle questure italiane e nelle caserme dei Carabinieri. Questo primo appalto fa parte di una trattativa tra il ministero dell’Interno italiano e la casa produttrice di Wolfsbrurg, che comprende fino a 4.000 veicoli, di cui 1.800 andranno alle ‘pantere’ e 2.100 alle ‘gazzelle’, per un costo complessivo massimo di 184 milioni di euro che finiranno nelle casse della Merkel.

RUSSIA E CINA SI PRENDONO GIOCO DI “DIVIDE ET IMPERA”


Roma e Pechino – L’ha fatto l’Impero Romano. L’Impero Britannico ne ha copiato lo stile. L’Impero del Caos l’ha sempre fatto. L’hanno fatto tutti. Divide et impera. Dividi e comanda – o dividi e conquista. È aggressivo, brutale ed efficace. Tuttavia non è per sempre, come i diamanti, perchè gli imperi crollano.

Una stanza con vista sul Pantheon può essere un tributo a Venere – ma anche una sbirciata alle opere di Marte. Sono stato a Roma principalmente per un simposio – Global WARning – organizzato da un talentuoso e dedito gruppo alla cui testa sta un ex parlamentare europeo, Giulietto Chiesa.

L’Iran pronto a un nuovo confronto con gli Stati Uniti, se non c’è altra opzione

Iran, Oman to hold joint naval drill in 2014: cmdr. 

Il 25 dicembre l’Iran ha iniziato una vasta esercitazione militare intitolata “Muhammad Rosulullah” (Muhammad Messaggero di Allah), dimostrando la capacità di respingere un attacco lanciato dal Golfo di Oman. L’esercitazione si svolge su una superficie di 2,2 milioni di chilometri quadrati dallo Stretto di Hormuz al confine con il Pakistan e al 1° parallelo nord nell’Oceano Indiano comprendendo alcune parti orientali e meridionali del territorio iraniano. Il comandante della Marina iraniana Contrammiraglio Hobibullah Sayari ha commentato dicendo che l’Iran non nutre piani aggressivi contro i confinanti e che la sua crescente potenza militare sarà utilizzata per la difesa degli interessi e del territorio nazionali. 

Fondamentale: George Soros vomita tutto il suo odio, e intanto gli USA, ehm gli ucraini, lo mettono tra i candidati allla guida della banca centrale di Kiev.

 
Articolo importantissimo, questo, che è uscito su  La Stampa del 29 Dicembre.

George Soros, il chiacchieratissimo magnate e speculatore, un baldo 84enne che è stato al centro di praticamente tutti gli scandali della finanza mondiale degli ultimi decenni esprime pubblicamente il suo pensiero, lo riporto tal quale, permettendomi solo di evidenziare le parti, a mio modesto parere, più significative:

martedì 30 dicembre 2014

In che “forma” sei?

Ponti di Konigsberg.
È tutto alla luce del Sole? Nevvero. Vero?
Esiste anche il “sotto suolo”, così come esiste anche l’ombra…
Tutto ciò, per te, che cosa significa? O, forse, non significa... nulla!
Il vuoto è il nulla? E uno spazio oscuro, invece, che cos’è?
Beh… "ognuno la vede alla propria maniera", se non interviene la “teoria” (legge) a dimostrare “che cosa”? A dimostrare che:
“tra le righe”… tu (con)segui.
Hai presente l’espressione “è la tua parola contro la mia”? Ecco:
la “legge” interviene e “decide anche per te”, in maniera tale che – poi – tu diventi quello che la legge emette in qualità di “cardine”…

lunedì 29 dicembre 2014

Il lamentarsi

 
Oggi voglio parlarvi di un comportamento ormai comune all'umanità odierna e meccanica: il lamentarsi. In particolare voglio occuparmi del lamentoso. Chi è il lamentoso? Il lamentoso è colui il quale vede tutto "nero", senza via d'uscita, osserva ogni problema col microscopio fissandosi su di esso ed ingigantendolo.
 
Tutto "normale" fin qui, visto anche il periodo in cui versa l'umanità, periodo di grandi cambiamenti climatici, sociali, politici, economici, insomma in tutti i campi. Il problema è che il lamentoso cerca qualcuno sul quale sfogare le proprie frustrazioni rendendolo, per ciò stesso (che palle!), partecipe dei propri problemi e "sciagure". 

Eliminare il Nesso di Casualità

 
Mi sembra evidente come si voglia eliminare o quantomeno ridurre al minimo la casualità dalla biosfera terrestre. Nei fenomeni naturali è insito il concetto di imprevedibilità perché, sebbene le strutture naturali obbediscano nell'intimo a leggi matematiche e geometriche inflessibili, all’aumentare della loro complessità e delle possibilità di interazione, si inserisce in esse prepotentemente il nesso della casualità ad influenzarne lo sviluppo.

AMAZON – Dipendenti alla frusta reportage della BBC


AMAZON - Dipendenti alla frusta reportage della BBC

UN GIORNALISTA DELLA BBC INFILTRATO IN UN MAGAZZINO AMAZON PER UN MESE documenta con la telecamera le condizioni di lavoro: 33 secondi per trovare ciascun pacco e un allarme che suona a ogni minimo sbaglio. Turni massacranti con 17,7 chilometri di camminate all’affannosa ricerca degli oggetti ordinati dai clienti, che devono essere gestiti con la frequenza di uno ogni 33 secondi.

E non si può barare: ciascun dipendente ha uno scanner in tasca che consente ai dirigenti di controllare la sua attività. Per Adam Littler, un giornalista della BBC che si è infiltrato con una telecamera nascosta in un magazzino di Amazon nel Regno Unito, è stato un incubo durato solo un mese.

Qualcosa che c’è nei Dieci Comandamenti (Igor Sibaldi)

I Dieci Comandamenti
di Igor Sibaldi

PRIMO
Che magnifico consiglio: parlare dei comandamenti! Grazie ancora una volta, Nicoletta. Mi ci metto subito. Ma avverto tutti i lettori: nel testo autentico dei dieci comandamenti non c’è niente di quel che solitamente si crede, e scoprirli porta a cambiare idea (e se tutto va bene, anche a cambiare rapidamente vita). A cominciare dal PRIMO COMANDAMENTO, che di solito viene tradotto «Io sono il Signore Dio tuo, non avrai altro Dio all’infuori di me». 

Ovverosia: «io comando, io escludo, tu obbedisci e basta e non guardarti attorno, sii sordo a ogni altra cultura e religione!» Ed è quello che tante grandi religioni pretendono dai loro fedeli. In realtà, il testo originale (Esodo 20,1) è: «Io sono YHWH ’Elohyim che ti ho fatto uscire dalla terra d’Egitto, dalla casa degli schiavi. Non avrai altro Dio davanti a me». 

Regalo di Natale alle banche: ritorna il “bail out"

Regalo di Natale alle banche: ritorna il “bail out

Solitamente Babbo Natale porta i regali ai più piccoli. Ma quest’anno, forse anche lui un po’ frastornato dalla valanga di messaggi di pubblicità o malignamente disinformato dall’onnipotente National Security Agency, ha fatto un bel regalo anche alle banche più grandi del pianeta.
 
Il Congresso americano infatti ha approvato delle misure che proteggono le “too big to fail” in tutte le operazioni con derivati finanziari. E’ stato cancellato il cosiddetto “Emendamento 716” della legge di riforma finanziaria Dodd-Frank che, per taluni derivati, costringeva le banche ad operare attraverso delle sussidiarie. Era un modo per evitare che i soldi dei depositi bancari venissero utilizzati in operazioni speculative.

La Russia definisce la NATO una minaccia

970087 

Un breve secco annuncio del Cremlino metterebbe un punto all’ultimo quarto di secolo post-guerra fredda della politica mondiale. Limitandosi a indicare che il Presidente Vladimir Putin ha approvato alcune modifiche (“chiarimento”) alla dottrina militare russa. Il Consiglio di Sicurezza della Russia ha ampliato gli aggiornamenti basandosi su diversi sviluppi recenti e, soprattutto, sembra che la versione riveduta evidenzi l’espansione militare della NATO quale principale minaccia alla sicurezza nazionale della Russia. Indicando che la NATO punta attivamente a dispiegare un sistema globale di difesa antimissilistica, aumentandone il potenziale militare, violando il diritto internazionale, arrogandosi funzioni globali e schierando infrastrutture militari al confine con la Russia, anche attraverso l’ampliamento dell’alleanza. 

Per le feste 48 mln di italiani a casa. La casta e gli immigrati negli alberghi


Gli italiani che non si sposteranno dalle loro case per le festività sono 48 milioni e 30 milioni di essi non lo faranno per motivi economici.

L’allarme sulla situazione economica di famiglie e imprese è lanciato da Federalberghi.

In definitiva, nove italiani su dieci quest’anno non partiranno per un totale di 54 milioni di connazionali a casa per Natale e oltre 53 mln a Capodanno. Fra chi parte, andranno in montagna il 40%, in una città diversa da quella di residenza il 24%, in una città d’arte il 16% e al mare il 14%.

Ipotesi Putin: Prodi al Quirinale con la grazia per Silvio?

 

Prepariamoci al peggio: si chiama Romano Prodi e sarebbe il più inflessibile esattore dell’Ue, il massimo custode delle tasse e supremo garante dei creditori internazionali che stanno letteralmente spremendo l’Italia. Lo sostiene Aldo Giannuli, scrutando tra le manovre per la successione a Napolitano. Tutti i nomi finora circolati, dice il politologo dell’università di Milano, servono solo a «coprire il nome del vero candidato da tirare fuori dopo aver fatto cadere gli altri, e qui il nodo ha un solo nome: Prodi».

La Commissione Europea ritira la riforma del mercato delle sementi. Via Campesina: “Riprendiamoci la nostra sovranità alimentare”


La Commissione Europea ha annunciato la sua decisione di ritirare la riforma del mercato sementiero, da più parti invocata affinché potesse essere contenuto lo strapotere delle multinazionali e reso possibile lo scambio dei semi per affrancare i contadini dalla schiavitù delle royalties. Ora si tratta di vedere cosa accadrà. Intanto l’associazione internazionale contadina La Via Campesina lancia i suoi “5 passi” per nutrire veramente il pianeta (altro che Expo 2015!) e rivendica la sovranità alimentare dei popoli.

La “fame e l’interesse”.

Il parroco ai fedeli durante la messa di mezzanotte:
"Babbo Natale è un ciccione ubriacone"…
Link
He He He… oppure Ho Ho Ho.
Nulla è per caso: che cosa significa una tale espressione?
È solo una “provocazione”? Dipende da quale prospettiva (livello) “vivi” la situazione/sensazione. Tutto (ri)entra in una organizzazione gerarchizzata, che (s)corre (ri)agganciando tutto, “più volte”, anche in maniera non locale e, ufficialmente, “non convenzionale” (qualcosa che capisci in funzione del grado di consapevolezza/conoscenza/memoria/iniziazione/esperienza che “hai/sei”).
Ogni espressione pronunciata è “vera”, nella misura in cui “vero e falso” sono intersecati alla luce della (com)presenza fra “te ed ogni spira della gerarchia” (la natura è una di queste spire/anelli/loop).
Cosa è naturale e cosa artificiale? Dipende. Da cosa?
Dal tuo livello di “presenza”.

I PARASSITI IN AULA: GLI EFFETTI DEI VERMI INTESTINALI SUI RISULTATI SCOLASTICI ED IL VALORE DEI PROGRAMMI DI SVERMINAZIONE NELLA SCUOLA

Anchilostomi (maschio e femmina) 
 
Traduzione dell'articolo di Katherine Hoffmann intitolato PARASITES IN THE CLASSROOM: THE EFFECTS OF INTESTINAL HELMINTHS ON EDUCATIONAL ATTAINMENT AND THE VALUE OF SCHOOL DEWORMING PROGRAMS, pubblicato sul sito dell’Università statunitense di Stanford al link:

Essere verità

 
In un mondo di maschere è difficile essere verità. Ognuno di noi utilizza differenti maschere per adattarsi a persone, eventi e luoghi. Queste maschere sono frutto di paure ereditate geneticamente dagli antenati: paura di risultare inadeguato se si sarà sinceri, paura di venire derisi, di rimanere soli, di essere sfruttati...
 
La prima paura in assoluto nella Hit Parade è sicuramente quella di rimanere soli se si dirà ciò che si pensa. Proprio per questo, anzi, come conseguenza di ciò ci si mette una bella maschera agendo e dicendo ciò che gli "altri vogliono sentirsi dire". Smettendo di essere veri si smette di essere se stessi e si rischia di cadere in balia delle diverse personalità che affollano la nostra mente.
 

IL DIRITTO UMANO E' LA TOMBA DELLA GIUSTIZIA SOCIALE


Le società dominanti controllano il mondo sulla base di una falsa cognizione. Vale a dire: gli esseri umani sono separati dal loro ambiente e si può prosperare lo stesso mentre la salute di Gaia si deteriora. Infatti, gli umani sono erroneamente convinti che la salute e il benessere dipendano dallo sfruttamento del globo terrestre, preferibilmente con la velocità consentita dalla tecnologia e dalla domanda di mercato, piuttosto che dalla conservazione dell’ecosistema.
 
Le strutture di governo, la giurisprudenza e le leggi imposte riflettono e consolidano l’illusione della separazione e dell’indipendenza. Ciò incoraggia e legittima un comportamento economico e sociale distruttivo. Il cosiddetto “diritto” ostacola lo sviluppo di forme di organizzazione sociale più appropriate da parte di chi non sottoscrive i miti sociali in voga.

Il Fattore C – La complessità (Stagnaro e Caotino)


“A me pare che la vita sia un fenomeno assai complesso, e se non comprendessimo la natura di questa complessità complicheremmo necessariamente ogni movimento, ogni gesto.

La via alla semplicità è comprendere la natura della complessità che di fatto esiste, che non può essere evitata. E mi sembra anche che gli esseri umani siano nati in mezzo a questa complessità. Essi stessi sono un’espressione di questa vita tanto complessa e devono muoversi e vivere in mezzo alla complessità: diversi livelli, piani di movimento, energie e forze diverse in mezzo alle quali ci troviamo. Perciò la vita è un fenomeno complesso, e gli esseri umani sono espressione di una complessa evoluzione cosmica. Noi ci portiamo dentro non solo l’evoluzione del pensiero umano, ma anche l’evoluzione del mondo minerale, del mondo vegetale, del mondo animale, del mondo degli uccelli.

CAMBIA ALIMENTAZIONE E GUARISCE DA UN TUMORE

IMG_3703-Copia-750x560

Gli davano pochi mesi di vita, ma nell’arco di un anno il mondo di Giovanni Agnello, 83enne santacrocese, si è ribaltato. Dall’ultima tac, effettuata il 20 ottobre, il cancro risulta sparito.

La metastasi polmonare, che negli ultimi tempi lo aveva anche immobilizzato a letto, non c’è più. A spiegare l’incredibile scoperta è la figlia Maria, ospite a Be4Eat 2014, che di mestiere fa la biologa nutrizionista. Ed è proprio il nuovo regime di dieta somministrato ad Agnello il vero responsabile di questo “miracolo”: “La tac di un anno fa, oltre ai danni polmonari, indicava una possibile invasione del canale midollare con tutte le conseguenze devastanti del caso – spiega Maria -. Invece l’ultimo responso medico è stato eccezionale: signora, mi ha detto l’oncologo, suo padre può morire di tutto, ma certo non di cancro”.

Ma cosa è cambiato negli ultimi mesi? “In febbraio, stanche e affrante di vederlo soffrire in questo modo senza avere di fatto altre possibilità di cure (gli è stata prescritta solo una radioterapia mirata alle vertebre per rallentare l’avanzata del tumore), io e mia madre ci siamo messe d’impegno.

Una scienza difficile della consegna dei doni in politica

Una scienza difficile della consegna dei doni in politica

I dirigenti dei massimi livelli ricevono i doni praticamente in continuazione. Che fine fanno dopo le foto per la stampa e dopo la conclusione del cerimoniale ufficiale?
 
Doni allo stato
Il divieto di accettare i regali per le cariche ufficiali vige in molti paesi. Poiché non esiste un criterio certo di come distinguere un dono da una bustarella, l'antica usanza di ricevere i regali dai rappresentanti degli stati esteri è considerata una potenziale corruzione. Capita però che sia altrettanto difficile rifiutare il dono come accettarlo poiché il rifiuto "mette in una situazione imbarazzante il donatore e lo stato". Proprio questo motivo di solito è indicato nei rapporti sui doni ricevuti dalla Casa Bianca.

OGNI BAMBINO DOVREBBE VISITARE UN MATTATOIO. SE NON SIETE D'ACCORDO, CHIEDETEVI IL PERCHE'

Cosa si potrebbe pensare di una società i cui meccanismi di produzione alimentare vengono nascosti all’opinione pubblica? E in cui l’allevamento industriale e i macelli che forniscono gran parte del nostro cibo devono essere sorvegliati, come se fossero depositi di armi, per evitare che la società scopra cosa succede veramente?
 

E pensare che noi contribuiamo a questo occultamento: preferiamo non sapere.

Ci illudiamo così tanto che la maggior parte delle volte quasi non ci rendiamo conto di mangiare animali. Perfino durante quelle che un tempo erano considerate importanti festività, come il Natale, che ora non sono quasi più distinte dagli altri giorni dell’anno.

Tutto comincia da ciò che raccontiamo. Infatti, molti dei libri scritti per bambini parlano di fattorie; peccato che i paesaggi idilliaci in cui vengono descritti animali che vagano liberamente come se fossero parte della famiglia dell’allevatore, non rispecchino esattamente la realtà.

"La Tossiemia, causa primaria di malattia"


Con questo titolo, nella prima metà del secolo scorso, il dottor John Henry Tilden dava alle stampe un libricino che, indagato e sperimentato oggi, dovrebbe regalare non pochi grattacapi a mal dissuasi lettori, esperti luminari e guaritori di qualsivoglia estrazione.

Persona integerrima, "scienziato" coscienzioso e dissidente per vocazione, Tilden ha riportato in poche pagine il significato più profondo di quello che dovrebbe essere l'indirizzo di indagine per chiunque volesse oggi provare a comprendere cosa significa stare in salute, ancor prima che doversi dimenare nell'oggettiva giustezza del diventar malati.

Il fiasco di Obama in Russia

putin_smiling 

La propaganda da Guerra Fredda contro il presidente russo Vladimir Putin sui media occidentali potrebbe aver raggiunto il picco. Tanta spazzatura è stata gettata sul leader russo che l’inventario ne sarà esaurito per sempre. Ma in tale pioggia di fango, Putin è indifferente, ancora una volta smentendo le caricature occidentali secondo cui non accetta critiche. A quanto pare è possibile. Inoltre, la popolarità di Putin in Russia è oltre l’80 per cento attualmente. 

domenica 28 dicembre 2014

Ricerca svizzera conferma: il cancro è naturale e può autoguarirsi. Diagnosi precoci e chemioterapia sono il vero problema

realtà olografica

Durante l’8° Congresso nazionale di medicina omeopatica di Verona (1), tenutosi nel novembre 2008, sono stati presentati i risultati di autopsie eseguite in Svizzera su cadaveri di persone morte non per malattia – per esempio, in un incidente stradale – e il loro esito ha comprovato che molte di loro avevano uno o più tumori, ma non sapevano di averli. In questa specifica indagine è risultato qualcosa di sconvolgente:
Il 38% delle donne (tra i 40 e 50 anni) presentavano un tumore (in situ) al seno;
Il 48% degli uomini sopra i 50 anni presentavano un tumore (in situ) alla prostata;
Il 100% delle donne e uomini sopra i 50 anni presentavano un tumore (in situ) alla tiroide.
Con tumore in situ s’intende un tumore chiuso, chiuso nella sua capsula, non invasivo che può rimanere in questo stadio per molto tempo e anche regredire.

sabato 27 dicembre 2014

La dinamica del Cervello


La coscienza (anima) umana trova la sua espressione corporea nel cervello e la capacità tipicamente umana di distinzione e valutazione viene attribuita alla corteccia cerebrale. Quindi la polarità della coscienza umana si rispecchia nell’anatomia del cervello. La forma circolare del cervello simboleggia la coscienza eterna che tutto comprende, che è senza limiti. Vista in una certa prospettiva, la forma circolare del cervello può essere suddivisa in tre parti (Topografia orizzontale della coscienza - vedi figura 24) :

La mente e le onde-pensiero

telepatia

La mente sembra intelligente e conscia.… non è così. E’ soltanto uno strumento di conoscenza che abbiamo a disposizione.

La conoscenza o percezione che abbiamo delle cose è un’onda-pensiero nella mente, che noi dobbiamo controllare, perché ciò che accade comunemente è che se l’onda-pensiero è piacevole, noi diciamo “io sono contento” e se l’onda-pensiero è spiacevole, noi diciamo “io sono infelice”. Ma questa identificazione è falsa ed è causa di ogni nostra infelicità.

Essere o apparire?

Ogni apparire è imperfetto: nasconde l’essere; a partire da lui si costruiscono un voler-essere e un dover-essere, che sono già una deviazione del senso. Soltanto l’apparire, in quanto potersi dare – o può darsi - è appena visibile. Detto ciò, esso costituisce la nostra condizione umana”. Algirdas Julien Greimas
Una frase illuminante sotto tutti gli aspetti. Una frase citata in un libro di semiotica, ma che fuori dalla sua specificità, bene descrive una condizione umana. Richiama infatti la condizione per eccellenza della nostra società e porta alla luce il problema dell’apparire. L’essere il più delle volte è nascosto dall’apparire, ma quest’ultimo diventa pietra “fondativa” dei rapporti sociali.

Cosa devono sapere i genitori sulla Monsanto: entro il 2025 un bambino su due sarà autistico


monsanto genitori  
Nel 1975, 1 bambino su ogni 5000 sviluppava l'autismo. Nel 1985, 1 su 2.500. Nel 1995 , 1 su 500, nel 2005 1 su 166 ed oggi 1 su circa 68 bambini
I bambini di oggi sono piu' malati  di quelli di generazioni fa. Dai cancri infantili all'autismo, dai difetti di nascita all'asma, sono in aumento un'ampia gamma di malattie e disturbi infantili. Secondo noi, stando alle ultime notizie, la scienza lascia poco spazio  al dubbio: i pesticido sono un un elemento essenziale di questa tendenza che fa riflettere.” Ottobre 2012, articolo di Pesticide Action Network North America (PANNA) (source)(source)

Il Rublo, Il Petrolio, lo Shale Gas, I Derivati e l’Egemonia Americana

Ci sono due nodi centrali relativi alla svalutazione del Rublo e nel deprezzamento del dollaro da tenere in considerazione: la conservazione dell’egemonia Americana e la bolla speculativa dei derivati legati all’industria dello Shale Gas. Senza questi elementi interconnessi tra loro, risulta impossibile comprendere quali siano le motivazioni e le conseguenze di queste azioni economiche artificiali.
Questa vicenda va quindi necessariamente affrontata da prospettive diverse, una geopolitica e una prettamente economica.

Se potessi avere 80 euro al mese

 Se ne va un altro anno ed è tempo di bilanci. Negli ultimi dodici mesi, quello delle famiglie italiane, già disastrato dalle innumerevoli tasse, spesso da pagare in anticipo e interamente, ha ricevuto un piccolo regalo dal Premier Renzi, che sembra aver trovato la medicina per tutti i mali che affliggono gli abitanti del Belpaese.

Se sia uno sciroppo dal gusto dolciastro, oppure una supposta il dibattito resta aperto. Al centro c’è il bonus di 80 euro in busta paga, stabilito dal decreto legge 66 del 24 aprile scorso, che ha disposto l'erogazione di 80 euro al mese per i lavoratori dipendenti che guadagnano meno di 24mila euro lordi all’anno. Entro la soglia dei 26 mila euro poi c’è una fascia in cui il bonus viene ridotto, fino ad azzerarsi completamente per i redditi oltre tale soglia. In burocratese si scrive cosi:

La ricchezza non gocciola: sempre più ricchi, a nostre spese


La dottrina del trickle-down esprime l’idea per cui la ricchezza di pochi finirà con ricadere vantaggiosamente sull’intera collettività, compresi i ceti meno abbienti. Risale agli anni di Reagan, e si sviluppa coerentemente all’interno di quell’ideologia che vede nel libero mercato la migliore e unica forma di interazione economico-sociale, attribuendogli taumaturgiche virtù auto-regolanti in un contesto di perfetta concorrenza, privo di asimmetrie informative, e dove la funzione dello Stato – detentore del potere coercitivo – dev’essere strettamente limitata a garantirne le condizioni ottimali di sviluppo.

Il prezzo del petrolio è un’arma veramente efficace contro la Russia?

unconventional-oil-map 

Gli Stati Uniti sono impegnati in attività piuttosto dubbie nel tentativo di danneggiare l’economia della Russia, facendo crollare i prezzi mondiali del petrolio. Gli Stati Uniti sono tra i maggiori produttori di petrolio al mondo insieme all’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio e alla Russia. La nuova tecnologia del fracking è più costosa dell’estrazione di petrolio mediante metodi convenzionali, e non è vantaggiosa con i prezzi a meno di 60-70 dollari al barile. 

La caduta dei prezzi del petrolio abbatte le azioni delle imprese. In tre mesi le azioni di società note per essere veicoli della “rivoluzione energetica” sono crollate del 40% in media. Leader come Apache Corp (APA), ConocoPhillips (COP), EnerJex Resources Inc. (ENRJ), Marathon Oil (MRO), Continental (CLR), Noble Energy (NBL), Southwestern Energy (SWN), Anadarko (APC), Pioneer Natural Resources (PXD) vedono le azioni crollare del 30-50% rispetto al massimo raggiunto a metà 2014. Il processo continua.

SI, PUO’ ACCADERE QUI DA NOI: GLI STATI UNITI E LA GRAN BRETAGNA HANNO PIANIFICATO LA CONFISCA DEI DEPOSITI BANCARI

Anche se pochi se ne rendono conto, le banche entrano legalmente in possesso dei soldi del correntista, non appena questi vengono versati. Per semplicità, sarà chiamato “correntista” qualsiasi persona o società abbia genericamente depositato dei soldi in una banca. NdT
La confisca dei depositi dei clienti delle banche di Cipro, a quanto pare, non è stata la disperata mossa una-tantum di alcuni funzionari della “troika” europea, che cercavano di salvaguardare i loro bilanci.

Un documento congiunto della FDIC (US Federal Deposit Insurance Corporation) e della Banca d'Inghilterra, datato 10 Dicembre 2012, dimostra che questi piani sono stati discussi a lungo, ed hanno avuto origine nel “Finance Stability Board” del G20 che si è tenuto a Basilea, Svizzera, il cui risultato sarà quello di fornire alle banche un chiaro titolo [di possesso] sui fondi dei correntisti.

venerdì 26 dicembre 2014

La migliore terapia per il raffreddore dei bambini? Nessuna


Le terapia migliore per il raffreddore dei bambini? Nessuna, se ha meno di due anni. In questa fascia d'età, infatti, è consigliato evitare qualsiasi farmaco da banco perché potrebbe comportare anche gravi effetti collaterali. È quanto riferisce la Food and drug administration (Fda), l'ente americano che regola farmaci e cibi.

Bisogna tenere presente, in primo luogo, che il raffreddore è un'infezione virale e dunque non può essere trattato con gli antibiotici.

“Passa nel giro di 1-2 settimane - spiega la pediatra dell'Fda Amy Taylor - senza bisogno di alcun farmaco. Per i bambini sopra i due anni, alcuni farmaci da banco possono aiutare a migliorare alcuni sintomi, ma non rendono più veloce il decorso della malattia. La tosse è uno dei sintomi normali, e non sempre è un male perché aiuta il corpo ad espellere il muco dalle vie aeree e proteggere i polmoni. È bene far bere molti liquidi, soprattutto bevande calde”.

BUONE FESTE? 2014-2015 (CHE VI STANNO FACENDO)

Le strette relazioni fra Cuore e Cervello: perché è necessario allinearli e tenerli in equilibrio

testacuore

Si pensa che sia il cervello che regola l’attività mentale e invece, come insegna la medicina cinese, è il cuore. È l’attività pensante che è programmata per corrispondere al cuore piuttosto che viceversa. È come essere cresciuti su un malinteso che dice: il processo cerebrale deve precedere e ottenere credito poi, semmai, vedremo anche le ragioni del cuore. Stando ai fatti, il primo a formarsi nell’embrione è il cuore. Il cervello viene dopo e ciò che prima si forma ha la precedenza e richiede il rispetto della temporalità. Perché, direte voi?

REGALO DI NATALE ( assolutamente da vedere )


Per le persone meno consapevoli e di conoscenze limitate vi possono essere difficoltà a comprendere. La lettura di alcuni libri del prof. Malanga e la conoscenza dell'entità eterica divulgate in Italia fra tanti da Rol e prima di lui E.P. Blavatski, permetterebbe una miglior comprensione e cognizione di causa.

L’insegnamento perduto del Meccano

Probabilmente stiamo attraversando un periodo di transizione. Il mondo è saturo di tutto, nessuno sta aspettando più niente di nuovo, non c’è più niente da scoprire, soprattutto sul fronte artistico. Questo tempo, come il Meccano, ha esaurito tutte le sue possibilità.

Il ‘Meccano’ era forse l’unico gioco che si poteva acquistare in ferramenta, dato che era fatto soltanto di barrette di metallo forate, viti, dadi, pulegge e piccoli arnesi.
Fu inventato da un inglese alla fine dell’800, ed era talmente originale che, oltre che in Europa, si diffuse anche in America. Di solito aveva un libretto di istruzioni che suggeriva alcuni modelli che si potevano costruire con i pezzi contenuti nella scatola: una locomotiva, una scavatrice, una bilancia, un’elica a manovella… cose così.

Il meccano era una gioia per gli occhi e una festa per le mani. Ogni bullone stretto equivaleva a mille neuroni attivi in più. A seconda del numero dei pezzi contenuti, le scatole erano numerate da 1 a 10. La scatola numero 10 era un sogno irraggiungibile, accessibile solo ai figli dei ricchi: conteneva tutti i pezzi per costruire una gru a motore alta due metri. Comunque, ogni scatola, anche la numero 1, permetteva di costruire moltissime cose, tutte davvero funzionanti ...

Russia: il gigante assopito


Stando agli ultimi eventi geopolitici, la scissione tra Est ed Ovest non era poi così del tutto sanata come volevano farci credere all’indomani della caduta del muro di Berlino. Nel corso degli ultimi mesi abbiamo assistito ad una sequenza impressionante di eventi che a più livelli mettono sotto pressione il Gigante (assopito?) Russo.

Politici e diretti, come il caso Siria, la guerra in Ucraina, sino al nuovo attrito tra Turchia e Cipro[1], con un inasprimento di toni e sanzioni dal macabro vecchio gusto da guerra fredda, ma il gigante se pur in letargo non è un nemico da prendere con troppa leggerezza e un affronto su un unico fronte potrebbe rivelarsi parecchio doloroso, e l’attacco non può non passare dal filo della spada economica e dall’isolamento.

Kiev passa il Natale al freddo e al buio

Kiev passa il Natale al freddo e al buio

Kiev soffre di una acuta carenza di energia. Il reverse flow del gas europeo praticamente non esiste, il gas russo viene rigorosamente risparmiato. A causa della mancanza di carbone nel paese hanno cominciato ed essere imposti dei blackout a rotazione.
 
Le forniture del carbone dal Sudafrica sono cessate, le possibili consegne dall’Australia sono rimaste sospese nell’aria. Kiev non vuole acquistare il carbone dai miliziani dell’est, come neanche dalla Russia. Non solo, Kiev adesso è a corto di denaro e senza il denaro nessuno venderà a Kiev carbone e gas.

Maestri pagati con buoni pasto: la Francia sta per fallire

 

«C’è una realtà fittizia, quella dei desideri, il bel sogno. E poi c’è la triste realtà dei fatti, quella che la stragrande maggioranza delle persone non vuole vedere». Secondo Charles Sannat, il fallimento tecnico della Francia, anch’essa prostrata dal regime dell’euro, è più vicino di quanto non si creda: le casse dello Stato sono vuote. «La questione non è più sapere se lo Stato farà o non farà fallimento, ma quando sarà obbligato a riconoscerlo e quali saranno le modalità con cui rinegozierà il debito». Per Sannat «non succederà fra vent’anni, né tantomeno oggi, ma più verosimilmente nel 2015, quando probabilmente non riusciremo a far fronte al budget per il 2016» Tutto questo, aggiunge l’analista, avviene nella quasi-indifferenza generale.

Obama e la multiforme politica anti-cubana

raul-castro 

Il 17 dicembre, il presidente Obama ha ordinato il ripristino delle piene relazioni diplomatiche con Cuba. Lui e il presidente cubano Raul Castro hanno accettato, con una telefonata, l’apertura delle ambasciate nei rispettivi Paesi. Qualche tempo fa, un contatto personale tra i due leader sarebbe stato incredibile. I media statunitensi sono felici di riportare la notizia. I Paesi sono ostili da mezzo secolo, ma ora i loro capi fanno dichiarazioni pubbliche sulla normalizzazione delle relazioni. 

Le missioni diplomatiche apriranno presto nelle capitali. Attualmente la sezione interessi degli Stati Uniti dell’ambasciata di Svizzera a L’Avana, Cuba, o USINT Havana, una piccola missione, rappresenta gli interessi degli Stati Uniti a Cuba. Gli Stati Uniti collaboreranno su molte questioni, tra cui droga e tratta degli schiavi, controllo delle migrazioni e cambiamento climatico. 

LA SUPER BANANA DI BILL GATES




L'ultima invenzione della Fondazione Bill and Belinda Gates è stata l'investimento di 15 milioni di dollari nello sviluppo di una banana transgenicaa con alto contenuto di vitamina A, vitamina E e ferro, con l'obiettivo di lottare contro la denutrizione in paesi africani come Uganda, Kenia, Tanzania, Ruanda,  RD. Congo ecc., soprattutto diretto alla popolazione infantile. Stimano che possa evitare la morte di più di 700.000 bambini e (che possa evitare ndt) che altri 300.00 perdano la vista.

mercoledì 24 dicembre 2014

L'altrove.

La realtà, questa versione della “realtà”, è qualcosa di travestito ad hoc per sembrare quello che non è. Perché “quello che è” lo puoi (ri)comprendere solo attraverso i riflessi, che s’emanano radioattivamente da ciò che esiste al di là del camuffamento adottato in virtù di facciata pubblica.
È attraverso la frattalità che puoi meglio (ri)osservare tutto. Attraverso ciò che va a comporre lo “spettro energetico” di qualsiasi “corpo/essere”…
Ossia, ciò che tiene conto del “detto e del non detto”, del “appare e non appare”, etc.
La dimensione del sottile, del “tra le righe”, di ciò che s’intuisce… è reale quanto ciò che appare come reale, ma in una forma filtrata dai sensi, che rispondono ad esigenze che non sono più solo le tue.
L’interesse per il reale, da parte di attori che stanno un passo (in)dietro, rispetto all’evidenza che comporta la luce del giorno (solare), ha reso molto appetibile la tua presenza; perché “tu vali”.
Per cui, il reale che conosci è diventato tale… tagliando opportunamente il Reale, che hai dimenticato non certo per motivi casuali.