venerdì 27 febbraio 2015

Credere non è realtà (Jiddu Krishnamurti)

Ci si può convertire da una fede all'altra, si può passare da un dogma all'altro, ma non ci si può convertire alla comprensione della realtà. 

Credere non è realtà. 

Possiamo cambiare le nostre idee, cambiare opinione, ma la verità, Dio, non sono una convinzione: sono un'esperienza che non si basa su nessuna fede o dogma, nemmeno su nessuna precedente esperienza. Se abbiamo avuto un'esperienza nata dalla fede, la nostra esperienza è il riflesso condizionato di quella fede. Se avete un'esperienza inaspettatamente, spontaneamente, e costruite altre esperienze sulla prima, allora l'esperienza non è che la continuazione del ricordo che risponde al contatto col presente. Il ricordo è sempre morto, viene in essere soltanto in contatto col presente vivo. 

27 Cose di cui Ti Devi Liberare per Essere Felice

"Tutti siamo alla ricerca della felicità, ma la coloriamo di tali e tante pretese da non riuscire mai a conseguirla. La felicità è qualcosa di interiore, per questo è dentro di noi che dobbiamo inabissarci per trovarla." - Osho
Il poeta Rumi una volta disse: "Il tuo compito non è quello di cercare l'amore, ma quello di cercare e trovare dentro di te tutte le barriere che hai costruito contro l'amore". 
 
La stessa cosa si potrebbe dire della felicità. Invece di guardare verso l'esterno e cercare la felicità al di fuori di te, semplicemente inizia a guardare dentro di te e prendi consapevolezza di tutti i modi in cui stai impedendo a te stesso di essere felice in questo momento.

Ecco da dove cominciare.

COME AFFRONTARE IL PROPRIO PEDIATRA PROVACCINI


Per prima cosa dovete sapere che al contrario di quanto molto spesso affermano alcuni pediatri di libera scelta e sanitari dei centri vaccinali, il vostro bambino potrà frequentare qualsiasi scuola anche se non vaccinato. E’ la Legge che lo stabilisce e che vi tutela[1][2].

Per alcuni genitori può essere più semplice arrivare alla decisione di non vaccinare il proprio figlio che affrontare l’argomento vaccini con il proprio pediatra e a volte è difficile anche solo comunicargli la propria scelta.

Nella nostra esperienza sono  molti i genitori che – nonostante siano poco convinti – cedono alle pressioni del medico oppure dei sanitari delle ASL e fanno inoculare i vaccini ai propri figli.

Vi invitiamo a non permettere che tali pressioni vi portino ad operare questa importantissima scelta solo sull’onda della paura che spesso viene instillata ad arte.

Ghiandola Pineale

terzo occhio

Una Macchina perfetta
Il nostro corpo è una "macchina" perfetta, anche adesso che stai leggendo questo articolo davanti al computer, impulsi luminosi attraversano le tue pupille ed impressionano le terminazioni nervose situate sul fondo dell'occhio, chiamate coni e bastoncelli. Esse trasformano l'impulso ottico in impulso elettrico che corre in speciali "corsie" chiamate nervi ottici.

Questi segnali vengono irradiati a numerose cellule del cervello che elaborano i dati che ricevono e li  interpretano. Queste elaborazioni sono dati che la nostra mente trasforma in pensieri.

Il pensiero a sua volta influenza la chimica del nostro cervello e libera degli ormoni a seconda dell'interpretazione dei dati. Così nascono le nostre reazioni emotive: possiamo piangere, ridere, arrabbiarci, spaventarci. Poi la mente elabora la risposta motoria conseguente all'emozione provata, ad esempio se abbiamo paura cerchiamo di scappare o di difenderci. Tutto questo per dire che ad ogni nostra azione, anche la più banale, corrisponde una molteplicità incredibile di operazioni e ci dà l'idea di come sia complesso il nostro corpo, o meglio il nostro essere, composto da una parte fisica, da una componente emotiva e pensante e da una componente spirituale.

Il corpo umano funziona come una macchina meravigliosa, in cui ogni componente lavora in armonia, sapendo esattamente cosa fare.

Il nostro corpo è il risultato di milioni di anni di evoluzione e di adattamenti, perfezionando ciò che usiamo di più e "sopprimendo" ciò che usiamo meno come la Ghiandola Pineale.

Le due stazioni di passaggio


La vita: Un solo ininterrotto flusso di coscienza
Questo attaccamento al corpo genera un esagerato attaccamento al sesso, al denaro, al potere. Tutte le cose che possiamo godere solo con il corpo, solo nel corpo, solo qui, e solo ora. Il tutto in una rincorsa folle verso il fare, fare il massimo e subito, verso l'avere, sempre più esagerato, in una ricerca frenetica di vita, senza sapere cosa sia la vita, né il perché di essa.
Questa di seguito, è l'esperienza di chi ha vissuto l'avventura della morte, ma ancora di più il messaggio assai chiaro di tutti i grandi scritti di tutte le tradizioni. 
 
Le esperienze soggettive di morte che sono state studiate dai grandi psichiatri del secolo scorso come Raymond Moody ed Elizabeth Kubler Ross, non solo sono certamente simili yta lori, ma sono assolutamente in accordo con ciò che i veggenti di ogni epoca e di ogni tradizione ci dicono sulla morte:
1) La morte come noi la intendiamo come ci è stata insegnata e tramandata, semplicemente "non esiste". 2) Al momento della morte non vi è interruzione di flusso di coscienza. "La vita e la morte sono un solo ininterrotto flusso di coscienza".

Tasse: Da sudditi a schiavi... e poi ?

Il Pd si inventa la delirium tax


Maria Pia Busacchi fa la farmacista. Qualche giorno fa ha preso carta e penna e ha esposto in vetrina un messaggio per tutti i passanti:  
"In un momento di crisi, multa di 1.500 euro pe i cartelli esposti in vetrina dopo avere pagato 1.100 euro per le insegne. Multatemi anche per questo cartello!"
Nel giro di meno di un anno a Bologna sono state emesse 1.620 contestazioni relative a presunte pubblicità. Il sindaco piddì Virgilio Merola si è, infatti, messo in testa di voler spremere tutti i commercianti con la tassa sulla pubblicità in vetrina. Ma, fate attenzione, per pubblicità s'intende anche i menù esposti in vetrina nei bar e nei ristoranti, i cartoncini con i prezzi dei prodotti, i cartelli con gli orari di apertura e chiusura dei negozi e gli zerbini. Tanto che i bolognesi l'hanno già soprannominata "delirium tax".

Pericolo nube nucleare sull’Italia: “Stavolta la minaccia non viene dall’Isis”

 
Paura in Belgio e in tutta Europa. Le crepe rilevate nel 2012 sul reattore numero 3 della centrale nucleare di Doel, situata a nord di Anversa e reattore 2 di Tihange, situata nei pressi di Liegi, sono aumentate rispettivamente da 8.062 centimetri del 2012 a 13.047 centimetri nel 2014 e 2.011 centimetri a 3.149 centimetri e stanno aumentando ancora. 

Complessivamente sono oltre 16 mila le micro lesioni dei due reattori nucleari. La dimensione massima di queste microfratture raggiunge nel frattempo 17,9 centimetri a Doel e 15,4 centimetri a Tihange. L’Authority e un gruppo di esperti indipendenti hanno chiesto nella giornata di ieri (mercoledì 25 febbraio) controlli immediati. 
 
Poiché queste piccole crepe sono state scoperte nel 2012 nella copertura del serbatoio principale nel corso di un un’ispezione condotta dai tecnici della Electrabel, sono stati effettuati tre serie di test. Una quarta serie è in corso. L’operatore elettrico comunicherà i risultati all’inizio di aprile all’agenzia federale del controllo nucleare (AFCN) che li analizzerà con l’aiuto di una giuria internazionale di esperti. Le verifiche sono state estese anche ai vessels che sono quei grandi recipienti d’acciaio che contengono il nocciolo, le barre di controllo e il fluido refrigerante. 

La Russia verso l’abbandono del dollaro, aumenta le riserve in oro e si libera dei Bond USA


Gli USA stanno conducendo una “guerra” contro la Russia (1). Per il momento, non si tratta di una guerra convenzionale con armi e bombe, ma a colpi di sanzioni, ritorsioni e soprattutto cercando di minare la sua economia alla base. La Russia è il principale produttore mondiale di petrolio (con oltre 10 milioni di barili al giorno) per cui – nei propositi degli USA – un crollo del prezzo del petrolio le avrebbe inferto un colpo mortale, come era successo con la ex Unione Sovietica (2). Gli USA, in alleanza con le monarchie arabe, grandi riserve e grandi produttori di petrolio, hanno fatto crollare i prezzi del petrolio (3); contemporaneamente, assieme ai paesi europei hanno imposto sanzioni ed impedito l’esportazione di prodotti agricoli verso la Russia con la scusa della crisi creata ad hoc in Ucraina. Insomma, gli USA ed i suoi alleati contano di stroncare la Russia, attaccandola políticamente, economicamente e mediaticamente.

Che cosa accadrà dopo la tregua di Minsk?

Che cosa accadrà dopo la tregua di Minsk?

Nonostante il cessate il fuoco entrato nel vigore dopo l’incontro di Minsk, che è stato definito come l’ultima chance per la diplomazia, la situazione in Ucraina rimane molto complessa. La tregua raggiunta sembra sempre più fragile.
 
Resta alta la tensione a Debaltsevo, lo strategico hub ferroviario ancora conteso tra Kiev e i filorussi. Per di più c’è stato un bombardamento a Lugansk e una serie di violazioni sporadiche.

Matteo Tacconi, coordinatore del progetto Rassegna Est ha dato alla “Voce della Russia” la sua valutazione sul futuro dei negoziati di Minsk:
L’esito dei negoziati è ancora molto incerto e questo fondamentalmente in una certa misura era stato previsto. Perché in Ucraina abbiamo una situazione molto tesa e un quadro destabilizzato che non può migliorare di colpo dall’oggi al domani. Quindi, ci sono ancora gli scontri e i soliti giochi tattici e le solite accuse reciproche tra Kiev e i filorussi di Donetsk e Lugansk. Vediamo quando questa situazione andrà avanti ”.

La balcanizzazione dell’Ucraina


Nikolaj Vasilevich Ogarkov
La guerra che devasta l’Ucraina s’internazionalizza. Le divisioni che compaiono nei Balcani non sono nuove, c’erano durante la disgregazione della Jugoslavia e in precedenza durante la Seconda Guerra Mondiale. Per Miroslav Lazanski, una vecchia divisione si riproduce.
Lav Tolstoj scrisse in Guerra e Pace, che “alla vigilia del 1812 c’era una concentrazione di potere in Europa occidentale, dall’ovest all’est, ai confini della Russia“. Non so cosa questo grande scrittore e pensatore direbbe oggi se vedesse i primi anni del 21° secolo. E’ come se avesse già previsto l’attuale accerchiamento NATO della Russia e la pressione politica e psicologica sugli Stati neutrali per aderire all’alleanza, avviate in Europa nel 1999, con i bombardamenti della Repubblica Federale di Jugoslavia, e che prosegue oggi con la tragedia ucraina. Le immagini di edifici e ponti distrutti sono incredibili; case bruciate, cadaveri per le strade. 

Logica.

Ciò che succede ha una “logicanon propria, perché “ciò che succede” è un’azione relativa ad automatismi meglio (ri)comprensibili attraverso la (com)pressione e (re)distribuzione frattale espansa, nel/del/sul piano di (ri)ferimento Globale (realtà emersa, società).
La “grande concentrazione di massa” (massa critica, compresenza manifesta e/o non manifesta coesa/coerente) (pre)determina le (con)seguenze e le sequenze (fatti, accadimenti, forma, futuro, destino, etc.) che accadono, e continueranno a (ri)ac(cadere), sino a quando gli “equilibri di forza” rimarranno immutati
Fisco: cade il segreto bancario anche con il Liechtenstein
L'accordo tra Italia e Liechtenstein - spiega una nota del ministero dell'Economia - consentirà di sviluppare ulteriormente la cooperazione amministrativa tra i due Paesi e quindi rafforzare il contrasto all'evasione fiscale.
L'Accordo è basato sul modello Ocse di Tax Information Exchange Agreement (Tiea) e consente lo scambio di informazioni su richiesta relativamente a tutte le imposte…
L'Italia, subito dopo l'entrata in vigore dell'Accordo e del Protocollo includerà formalmente il Liechtenstein nelle white list
Link
(Ri)letta frattalmente (alla ragion della logica imperante), questa notizia ti sta dicendo che:

giovedì 26 febbraio 2015

"Attraverso i secoli l'uomo ha ricercato..." (Jiddu Krishnamurti)

 
Attraverso i secoli l'uomo ha ricercato qualcosa al di là di se stesso, al di là del benessere materiale - qualcosa che chiamiamo verità o Dio oppure realtà, uno stato eterno - qualcosa che non può essere turbato dagli avvenimenti, dal pensiero o dalla corruzione umana.

L'uomo si è sempre posto la domanda: che cosa è tutto quanto? la vita ha davvero un significato? Egli vede l'enorme confusione della vita, le brutalità, le rivolte, le guerre, le eterne fratture di religione, ideologia e nazionalità, e con un senso di profonda e costante frustrazione chiede cosa bisogna fare, cos'è questa cosa che chiamiamo vita, e se c'è qualcosa aldilà di essa.
E poiché non è riuscito a trovare quello che ha sempre cercato, questa cosa senza nome a cui vengono dati migliaia di nomi, ha coltivato la fede - fede in un saggio o in un ideale - e la fede invariabilmente genera violenza. 

In Italia c'è chi va a vivere in campagna e lo fa contro Expo

Si chiama Genuino Clandestino ed è un movimento di resistenza contadina, perché la terra è un bene comune. Adesso è anche un libro, per chi vuole imparare a coltivare non solo la terra ma anche un modello alternativo di agricoltura e consumo.

Esiste in Italia dal 2010 e all'inizio era una campagna che denunciava norme e impedimenti alla "libera trasformazione dei cibi contadini, restituendo un diritto espropriato". Poi è diventata una rete di comunità sparse in giro per il Paese che propone un'alternativa pratiche e rimette nelle mani delle persone una concreta sovranità alimentare. Adesso è anche un libro, edito con Terra Nuova Edizioniil resoconto anche fotografico di un viaggio fatto nel mondo di chi ha deciso di consumare criticamente, partendo dalla produzione agricola e arrivando nelle piazze delle città. Si chiama Genuino Clandestino, un vero e proprio movimento, che di anno in anno, coinvolge sempre più agricoltori, allevatori e consumatori.

10 Consigli da parte di Socrate

 
1.  Se credi di saperla lunga, sappi che sbagli.
"So di essere intelligente, perché sono cosciente di non sapere."
"Sono più sapiente di quest’uomo, anche se poi, probabilmente, tutti e due non sappiamo un bel niente; però lui crede di sapere e non sa nulla, mentre io, se non so niente, ne sono per lo meno convinto, perciò ne so un tantino più di costui.”
2. Vivi con meraviglia e volontà di comprendere.
"Col credere che si debba far ricerca delle cose che non si sanno, diventiamo migliori, più forti e meno inetti, che non se ritenessimo impossibile trovare ciò che non sappiamo."
"La meraviglia è un sentimento assolutamente tipico del filosofo. La filosofia non ha altra origine che questa."
"Una vita senza ricerca non è degna per l’uomo di essere vissuta."

Australia: misteriose “spirali” avvistate dai satelliti meteorologici

Mysterious rings421 Feb. 18

Gli esperti meteo non sanno ancora di cosa si tratta, ma i satelliti meteorologici li hanno registrati. Si tratta di “anelli” o “spirali” che compaiono da ovest a sud-ovest dell’Australia. Uno di questi “anelli” comparve qualche anno fa, esattamente il 15 gennaio 2010. 

Era enorme e concentrico, aveva un diametro compreso tra i 200 e i 400 km e si spostava verso est, tra le città di Kalgoorlie e Boulder. Tuttavia anche se non ci sono nuvole e il tempo non è perturbato, gli esperti avanzano l’ipotesi che potrebbero essere stati dei riflessi  dovuti a segnali radar. Ma tuttavia, queste ipotesi, sono state scartate da alcuni scienziati ed esperti meteo.

Le Carte Geografiche e la deformazione della realtà....

n1
Iniziamo questo post e introduciamo l'argomento con una domanda.

So che non è molto educato e che molti leggono per avere delle risposte, ma a volte una domanda è meglio di mille risposte:

"Che impatto ha una cartina geografica sulla società?"
Se vi dicessi che fino adesso abbiamo creduto che gli Stati Europei, Stati Uniti e tutto l'emisfero Nord fossero molto più grandi di quello che sono nella realtà... e sto parlando di grandezza "reale", sulle carte che siamo abituati, fin da piccoli, a vedere.
 

Cartine Geografiche normalmente in vendita,che si trovano anche in molti Atlanti Geografici e siti internet dei più gettonati del mondo,tanno mentendo spudoratamente. Hanno sfacciatamente deformato la realtà delle vere dimensioni del Nord del pianeta rispetto al Sud.

Vi dice qualcosa questa affermazione? come vi suona?
 

Africa e Sud America molto più piccole, Stati Uniti, Europa più grandi.

Il Cavallo dell'Apocalisse


Ci sono così tante irregolarità che circondano il DIA (Denver International Airport), che potrebbe essere scritto un libro voluminoso sull'argomento. Le strutture e l'arte presenti nell'aeroporto portano molti visitatori a pensare che il DIA sia molto di più che un aeroporto, è letteralmente una cattedrale New Age, piena di simbolismo occulto e riferimenti a società segrete.

L'arte presso il Dia non è un aggregato di scelte strane fatte da persone di cattivo gusto, come molti pensano. Si tratta di una collezione coesa di pezzi simbolici che riflettono la filosofia, le credenze e gli obiettivi delle élite globali. Il DIA è l'aeroporto più grande in America costato oltre 4,8 miliardi di dollari. Tutto ciò che riguarda questo aeroporto è stato meticolosamente pianificato e tutto sta lì per una ragione.

11 settembre : Il governo USA ammette di essere responsabile solo per la distruzione della Torre Nord

 
Documenti desecretati di recente rivelano un piano dell'amministrazione Bush e del Project for the New American Century di incutere paura agli americani "distruggendo la più alta e più iconica delle Torri del World Trade Center".

Washington - Dicendo che si sentivano in dovere di rivelare ciò che è veramente successo l'11 settembre 2001, diversi ufficiali federali di alto livello hanno pubblicamente dichiarato che il governo degli Stati Uniti è stato responsabile soltanto per la distruzione della torre Nord del World Trade Center.

I portavoce della Central Intelligence Agency, della National Security Agency, e di un'altra mezza dozzina di agenzie governative hanno rivelato in una conferenza stampa di essere stati responsabili per la progettazione, il finanziamento e l'esecuzione di un piano per demolire il World Trade Center 1, nel distretto finanziario di New York. Descrivendo la loro impresa come un successo assoluto, questi ufficiali hanno fatto notare che il completamento della loro missione è stato seguito, a 17 minuti di distanza, da una operazione suicida contro il World Trade Center 2, messa in atto in modo indipendente da membri di Al-Quaeda che pilotavano un aereo dirottato. [...]

Nel Donbass le milizie studiano quello che hanno trovato a Debaltsevo

Nel Donbass le milizie studiano quello che hanno trovato a Debaltsevo

Il vice comandante delle forze della Repubblica popolare di Donetsk, Eduard Basurin, ha tenuto un briefing nel corso del quale ha informato che in questo momento gli specialisti delle milizie stanno studiando le armi leggere di fabbricazione occidentale, trovate in mezzo alle macerie a Debaltsevo.
 
Ha inoltre detto che sulle principali direttrici, controllate dalle forze ucraine, sono stati avvistati dei mezzi che portavano munizioni, e ha smentito i rappresentanti dell’OSCE secondo cui le milizie si sarebbero rifiutate di mettere a loro disposizione gli schemi del ritiro delle armi.

Nelle ultime 24 ore, ha detto Basurin, le milizie hanno ritirato dalla linea di contatto 5 reparti d’artiglieria e 1 batteria. Sempre nelle ultime 24 ore, a Uglegorsk e Debaltsevo, due città che si erano trovate al centro dei combattimenti, i reparti del genio hanno scoperto una grande quantità di materiale esplosivo che è stato neutralizzato. In particolare, nei pressi della “sacca” di Debaltsevo sono state trovate più di 170 bombe da mortaio, 200 proiettili d’artiglieria, 18 mine antiuomo TM-62 e più di 70 kg di polvere da sparo. Tutti gli oggetti pericolosi sono stati portati fuori dei centri abitati e liquidati.

Operazione Gladio, Fethullah Gülen e governo mondiale

cemaat-cia-isbirligi-h14045 
Ciò che segue è la traduzione di un colloquio tra William Engdahl e il giornalista Deniz Ulkutekin di Cumhuriyet:

1. Come ho letto hai iniziato la ricerca sul Cemat di Gulen quando sei venuto in Turchia per una conferenza. Qual è stata la cosa che ha attirato l’interesse su Gulen e i suoi seguaci?
WE: sono un ricercatore geopolitico e autore ormai da più di trent’anni. Il mio interesse principale è la geopolitica o come il potere è organizzato nel nostro mondo e a cosa punta. Quando fui invitato in Turchia per delle conferenze su uno dei miei libri, un giornalista turco, da allora mio amico fidato, mi suggerì che se volevo capire cosa succede in Turchia, un Paese della NATO che da tempo considero avere una ruolo assai positivo, dovevo studiare la Cemat di Gülen. Iniziando un lungo processo, iniziai a capire il vero scopo dietro la facciata del progetto Rumi di Gulen e seguaci.

Spazio piegato, (com)presenze e... "vecchi merletti".

Bce: Draghi, piano acquisti titoli fino a inflazione normale.
Il programma di acquisto di titoli pubblici da parte della Bce, per 60 miliardi al mese a partire da marzo, continuerà "fino a fine settembre 2016", ha ricordato il presidente Mario Draghi.
"In ogni caso - ha aggiunto - durerà fino a quando il consiglio dei governatori vedrà un aggiustamento sostenuto nella traiettoria dell'inflazione che sia consistente con il suo obiettivo di raggiungere un tasso di inflazione inferiore, ma vicino, al 2% a medio termine".
Link
  • piano acquisti titoli fino a (significa che le risorse disponibili alla/per la Bce sono infinite, ergo, la limitazione dentro alla quale ti muovi/sei è solo una finzione, un artifizio contabile e mentale)
  • inflazione normale (ti stanno convincendo che l’inflazione esiste e che è anche “normale” attorno al due percento. L’inflazione erode il potere di acquisto del tuo “avere” e permette di renderti, dunque, sempre più famelico/a, alla costante ricerca di “utili”, sempre di/in corsa per difenderti dall’erosione di questa realtà simile ad acido muriatico, che ti porta via tutto piano piano, compresa la Vita).
La verità su questa Realtà/Mondo è certa(mente) quanto di più sconvolgente tu possa anche solo osare ad immaginare. Stanne pur certo/a. Per questo eviti accurata(mente) di avvicinarti ad una simile condizione di “vuoto”… 

mercoledì 25 febbraio 2015

DENTRO OGNUNO DI NOI C’E’ UN CORPO DI DOLORE

 

State attenti all’apparire in voi di ogni segno di infelicità in una qualunque forma: può trattarsi del risveglio del corpo di dolore. Può prendere la forma d’irritazione, impazienza, uno stato di anima oscuro, un desiderio di ferire, rabbia, furia, depressione, un bisogno di avere un pò di dramma nella vostra relazione e cosi via. Afferratelo nel momento in cui si risveglia del suo stato latente.

Il corpo di dolore vuole sopravvivere, proprio come qualunque entità esistente. E può sopravvivere solamente se inconsciamente vi identificate con lui. Può allora venir su, possedervi e vivere attraverso di voi. E si nutrirà di ogni esperienza che risuoni del suo proprio tipo di energia, qualunque cosa crei nuovo dolore sotto qualunque forma: rabbia, distruttività, odio, lutto, dramma emozionale, violenza e persino malattia. 

Cosi il corpo di dolore, quando vi ha posseduto, creerà nella vostra vita una situazione che riflette la sua propria frequenza energetica, perchè se ne possa nutrire. Il dolore può solo nutrirsi di dolore. Il dolore non può nutrirsi di gioia: la trova veramente indigesta!

L’erranza


Nella vocazione all’erranza si manifesta il nomade, colui che è curioso di nuove terre e di nuove conquiste.

La vocazione errante è come un sigillo, come un’impronta, una marcatura che viene impressa alla nascita e conservata fino alla morte …e oltre.

Se è vero che siamo in viaggio da tante vite e che siamo anime raminghe, alla perpetua ricerca della nostra liberazione dalla catena delle reincarnazioni, allora la condizione umana è fondamentalmente errante.

L’erranza può essere fisica ma ancora meglio interiore e, quest’ultima assume il significato di un viaggio ininterrotto verso nuovi orizzonti, alla ricerca di territori sempre più vasti, e per il vero errante è irresistibile e fatale.

Il rosmarino


Secondo alcuni il nome rosmarino deriva da latino ros maris, o marinvs ros, la rugiada del mare. Per altri autori deriverebbe dal greco rhos myrinos, ovvero cespuglio balsamico.

E’ da sempre considerata una pianta magica per eccellenza. Greci, Etruschi e Romani bruciavano i rami di rosmarino come offerta agli Dèi Immortali o come mezzo per purificare luoghi e altari. Era una pianta solare dedicata alla Madre Venere.In tutto l’Impero con questa pianta si facevano piccole ghirlande utilizzate per ornare le statuette presenti nel Larario. 

Il rosmarino simboleggiava anche l’immortalità dell’anima e singoli rametti di questa pianta venivano posti tra le mani dei defunti e bruciati duranti i riti religiosi e funebri: in occasione di Parilia, antica festa sacra in onore della Dea Pales il rosmarino veniva bruciato per purificare boschi sacri, greggi e fonti. “Hac herba deos homines placabant” affermava Apuleio. L’utilizzo del rosmarino nei rituali religiosi si è protratto anche nel Medio Evo e fino al 1700 circa. Oltre che per scopi religiosi, veniva anche bruciato per purificare e disinfettare gli ambienti, soprattutto nel caso di pestilenze.

Sport e sistema immunitario

L’esercizio fisico, se praticato con regolarità provoca degli aggiustamenti ed adattamenti in molti apparati del nostro organismo

Questo si verifica anche nel sistema immunitario.

Durante una singola seduta di allenamento, possiamo osservare numerosi cambiamenti nelle differenti classi di globuli bianchi.

La concentrazione di granulociti neutrofili aumenta durante l’attività fisica.

Durante esercizio, aumenta anche il numero dei linfociti B e T ma allo sospensione dello stesso, soprattutto se l’allenamento è stato molto intenso e prolungato (superiore all’ora), la concentrazione dei linfociti si abbassa al di sotto dei valori iniziali. Oltre a verificarsi una riduzione di numero dei linfociti presenti nel sangue, si ha un generale indebolimento della funzionalità difensiva delle diverse sottopopolazioni di linfociti, che viene definita come depressione immunitaria post esercizio. Tali modificazioni risultano minori se l’intensità dell’attività fisica è moderata e la durata inferiore all’ora. In questo secondo caso, infatti, i linfociti tornano rapidamente ad avere una concentrazione nel sangue simile a quella precedente lo sforzo.

ECCO SVELATO IL SENSAZIONALE PROGRAMMA DI SPIONAGGIO USA


Ricercatori russi rivelano l'arma segreta della NSA: l'oltraggio al programma di spiare ogni personal computer è stato scoperto
• La NSA è riuscita ad escogitare un metodo per nascondere software di spionaggio e sabotaggio molto in profondità all’interno dei dischi rigidi, secondo ricercatori del web ed ex agenti NSA.
• Il gruppo di ricerca dichiara di aver riscontrato computer in 30 diverse nazioni affetti da uno o più di questi programmi spia.
A seguito: "Che gioia sapere che Obama spia le mie email (e anche le tue…)", (Marcello Foa, Il Cuore del Mondo);
• I maggiori “casi infetti” sono stati riscontrati in Iran, seguito da Russia, Pakistan, Afghanistan, Cina, Mali, Siria, Yemen ed Algeria.
• Le infezioni sono iniziate ad apparire nel 2001, ma sono impennate nel 2008, anno di elezione di Barack Obama.
• Gli strumenti sono progettati per essere effettivi all’interno dei PC anche in assenza di connessione internet, e persino i produttori di alcuni dei dischi rigidi non sono consapevoli che tali programmi sono stati inclusi nei dischi.
• Il lavoro delle spie rappresenta un serio avanzamento tecnologico, riuscendo a capire come installare software malevolo in quel codice oscuro, noto come firmware, che si avvia ogni qual volta avviamo un PC.

Tempio della Santa Vaccinazione


In articoli precedenti, ho toccato tutti gli aspetti principali della falsa scienza della vaccinazione ... la cosiddetta mandria dell’immunità, quelli del mantra "sicuro ed efficace", etc… .

Ora voglio osservare il modello generale che le religioni organizzate hanno seguito con successo per secoli, perché l’affaire vaccinazioni occupa la stessa piattaforma, la stessa distribuzione delle stesse strategie di base.

E ciò non è un caso.

Se funziona in campo religioso, può funzionare anche nella sede laica, stimolando le pulsioni e le paure di umani ben programmati.

In primo luogo, vi è la cerimonia della puntura-vaccinazione, che conferisce uno status privilegiato al destinatario. Status privilegiato, e, soprattutto, protezione.

Protezione contro il male ed il pericolo.

Il Jobs Act e i lavoratori “carne da macello”


Il traguardo del Jobs Act è finalmente raggiunto: l’introduzione dei demansionamenti unilaterali chiude il cerchio della liquefazione del lavoro. Ma c’è una raggelante novità: l’attacco ai pilastri della sicurezza del lavoro contenuto nel nuovo art. 2103 c.c. segna la strada verso la “macellazione” dei lavoratori e l’abrogazione di fatto del valore fondante della Repubblica: l’art. 1 della Costituzione.

Trasportava ogni giorno, per i grigi corridoi della banca, un carrello carico di oggetti di cancelleria. E lo faceva piangendo sommessamente, porgendo le penne, i quaderni, le gomme, i fogli richiesti da quelli che erano stati i suoi colleghi, almeno fino a quando la banca non aveva deciso, per “ragioni di riorganizzazione interna”, di sottrarlo ai compiti di impiegato addetto alla gestione dei flussi contabili e di assegnarlo alle nuove mansioni di riordino e consegna dei materiali e degli strumenti di lavoro, quasi un “cartolaio ambulante”.

In Afghanistan la missione NATO è finita ma (quasi) tutto resta come prima

In Afghanistan la missione NATO è finita ma (quasi) tutto resta come prima

Subito dopo gli attentati a New York dell’11 Settembre i servizi d’informazione non ebbero difficoltà a scoprire che l’organizzazione degli atti terroristici originava dall’Afghanistan ove si era creato uno stretto intreccio tra Al Qaida e il governo dei talebani.

Fu naturale e doveroso che il mondo reagisse contro quei barbari che anche già avevano dimostrato la loro lontananza dal comune sentire civile distruggendo monumenti plurisecolari e patrimonio dell’umanità solo perché non corrispondenti alla loro visione di ciò che significasse l’Islam. Il consenso alla guerra, partecipata con proprie truppe da molti Paesi, fu generalizzato e, d’altra parte, il governo talebano era all’epoca riconosciuto solamente dal Pakistan. 

Purtroppo, nel decidere l’offensiva militare mancò la contemporanea valutazione di molti altri fattori, tra cui la negativa esperienza avuta dall’Unione Sovietica che, dopo anni di guerra, sacrifici di vite umane e tanti soldi spesi si era dovuta ritirare abbandonando, di fatto, il Paese nelle mani di fanatici integralisti. Era mancata allora ai sovietici la stessa cosa che non fecero la Nato e i suoi alleati e cioè una valutazione sull’impatto culturale di un intervento straniero, la presa d’atto dell’endemica conflittualità tribale del posto e l’analisi dell’organizzazione economica del Paese, in buona parte dipendente dalla coltivazione del papavero da oppio.

L’esercito iracheno abbatte 2 aerei inglesi che rifornivano il SIIL


usa-isis-1 

L’esercito iracheno avrebbe abbattuto 2 aerei inglesi che trasportavano armi ai terroristi del SIIL nella provincia di al-Anbar, rivela un parlamentare. 
Il Comitato di Sicurezza Nazionale e Difesa del Parlamento iracheno ha avuto accesso alle foto degli aerei inglesi schiantatisi mentre trasportavano armi al SIIL“, 
ha detto il capo del comitato Haqim al-Zamali, secondo il Centro informazioni del Consiglio Supremo islamico iracheno. Ha detto che il parlamento iracheno ha chiesto a Londra spiegazioni al riguardo. Il deputato iracheno inoltre ha svelato che il governo di Baghdad riceve rapporti quotidiani da persone e forze di sicurezza nella provincia di al-Anbar su numerosi aerei della coalizione, a guida USA, che lanciano armi e rifornimenti al SIIL nelle aree che controlla. Il deputato iracheno ha inoltre rilevato la causa di tali aiuti occidentali al gruppo terroristico, spiegando che gli Stati Uniti preferiscono una situazione caotica nella provincia di Anbar, vicino le città di Qarbala e Baghdad, perché non vuole che la crisi del SIIL finisca. Proprio oggi, un alto funzionario della provincia irachena s’è scagliato contro i Paesi occidentali e i loro alleati regionali per il sostegno ai terroristi taqfiri in Iraq, rivelando che armi di Stati Uniti e Israele sono state scoperte nelle zone sgombrate dai terroristi del SIIL. 

Dominio sull'intero spettro.

Noi siamo un impero e quando agiamo creiamo la nostra realtà; così, mentre voi studiate quella realtà - con tutto l'equilibrio di cui siete capaci - noi agiamo di nuovo, creando altre nuove realtà che voi potete anche studiare, ed è così che le cose si gestiscono:
noi siamo i protagonisti della storia... e a voi, a tutti voi, sarà solamente consentito di studiare ciò che noi facciamo”.
Karl Rove
Una "sorpresa" per Rove:
tutto ciò che dici è vero, ma anche gli Usa (ri)entrano in una simile prospettiva, di sempre più chiara (de)rivazione 'Made in Nucleo Primo'. Ok?. Se ti basta anche così... allora va tutto bene".

martedì 24 febbraio 2015

IL PASSATO IN VOSTRA PRESENZA NON PUÒ SOPRAVVIVERE

quiete-romantic

Potete pensare di aver bisogno di più tempo per capire il passato e per liberarvi; in altri termini, che il futuro prima o poi vi libererà dal passato. Questa è un’illusione. Solo il presente può liberarvi dal passato. Una maggiore quantità di tempo non può liberarvi dal tempo.

Accedete al potere di Adesso. Questa è la chiave.

Il potere di Adesso non è altro che il potere della vostra presenza, la vostra consapevolezza liberata dalle forme di pensiero.

LA BELLEZZA SORGE NELLA QUIETE DELLA VOSTRA PRESENZA

La presenza è necessaria per diventare consapevoli della bellezza, della maestà, della sacralità della natura.

Avete mai rivolto lo sguardo all’infinità dello spazio in una notte limpida, sgomenti per la sua quiete assoluta e la sua vastità inconcepibile? Avete ascoltato, veramente ascoltato, il suono di un torrente di montagna nel bosco? O il canto di un merlo al crepuscolo in una tranquilla serata estiva? Per divenire consapevoli di cose simili, la mente deve essere quieta.

Per un attimo mettete giù il vostro bagaglio personale di problemi, di passato e futuro, così come la vostra conoscenza; altrimenti guardate ma non vedete, ascoltate ma non udite.

È necessaria la vostra presenza totale.

Cosa diciamo quando parliamo?

 
Cattivo
Viene dal latino captīvum = prigioniero. Deriva da căpere = prendere. Giunto a noi attraverso il latino cristiano captīvum diăboli = prigioniero del diavolo. Infatti vivere in cattività significa vivere da prigioniero.

Il termine in sé è quindi privo dell’accezione morale datagli più tardi e che ancor oggi viene comunemente accettata. In origine il cattivo era un individuo prigioniero di una forza superiore, e in epoca cristiana tale forza veniva denominata “diavolo”. Il concetto di libero arbitrio era scartato a priori e l’uomo che compiva l’azione “cattiva” era semplicemente un prigioniero di forze meccaniche.

L’individuo manifestava e sviluppava il suo libero arbitrio nel tentare di resistere a tali forze.

L’uomo si nutriva di sola frutta – Lo dimostra uno studio paleontologico

 
Studi preliminari sui denti fossili hanno condotto il Dott. Alan Walker, antropologo dell’Università John Hopkins a suggerire una ipotesi sensazionale: gli antenati umani, in origine, non erano prevalentemente mangiatori di carne e neppure di semi, germogli, foglie o erbe. Né erano onnivori. I loro denti invece sembrano mostrare le tipiche caratteristiche di chi si nutriva di una dieta a base di frutta.

Almeno fino all’arrivo dell’Homo erectus, la specie immediatamente precedente all’Homo sapiens, non c’è evidenza della dieta onnivora, che oggi è tipica degli esseri umani.

Se confermati, i risultati rovescerebbero parecchi presupposti comunemente ritenuti validi circa la dieta degli ominidi delle origini, ovvero le creature della specie umana. Si è ritenuto generalmente, per esempio, che i grandi molari, piatti in superficie, delle specie robuste di Australopiteco [uomo preistorico] e quelli appartenenti all’essere propriamente umano, chiamato Homo habilis, avessero in sé le caratteristiche degli onnivori, mangiatori di carne mescolata a radici, frutta secca a guscio, uova, germogli e frutta.

Oli Essenziali: come utilizzare le essenze


Le seguenti raccomandazioni per l'uso non devono in alcun modo privarvi nemmeno in parte della gioia di servirvi degli oli essenziali, bensì rendervi consapevoli dell'intensità che può essere presente nelle forze della natura.

Meglio usare quantità minime
- Gli oli essenziali sono molto concentrati; è come se costituissero dei pacchetti di energia compressa. Bastano soltanto pochissime gocce per ottenere un effetto tangibile.
- Si prega di avere un'attenzione particolare per i neonati, i bambini piccoli e le donne in gravidanza, ma anche per le persone epilettiche e che soffrono di pressione alta. Indicazioni particolari a questo riguardo sono date all'interno della descrizione di ogni essenza alla voce “Attenzione”.

La Percezione del 'Terzo Uomo'

 
Chi è il terzo che cammina sempre accanto a te? 
Quando io conto, ci siamo solo io e te,
ma quando guardo avanti la strada bianca 
C'è sempre un altro che cammina accanto a te 
avvolto in un mantello marrone, con cappuccio 
non so se un uomo o una donna 
Chi è che ti cammina a fianco?

Per chi non abbia familiarità con la poesia, questi versi furono composti da TS Elliot dopo la lettura di uno strano resoconto scritto dal famoso esploratore antartico Ernest Shackleton, che nell'ultima tappa della sua spedizione del 1914-1917 visse una situazione drammatica. Insieme a due compagni ed in condizioni estreme cercò disperatamente di raggiungere una stazione marina britannica. Erano a corto di cibo, disidratati, poco equipaggiati, e molto vicini al collasso fisico.

L' utero artificiale è nato, BioTecnologia e XenoGravidanze: Benvenuti in MATRIX

Signori... adesso è pubblico, esiste l'utero artificiale.
 
A Tokyo, i ricercatori hanno messo a punto una tecnica chiamata EUFI - incubazione fetale extrauterina. Hanno cosi creato la vita senza la necessità di usare una donna. Usando dei feti di capra, hanno poi collegato attraverso dei cateteri il sistema venoso e creando la camera amniotica presente all'interno della donna.

Benvenuti in Matrix.. il Transumanesimo cresce.

I Ricercatori hanno utilizzato dei  feti di capra, cateteri filettati attraverso grandi vasi nel cordone ombelicale e fornito ,ai feti, sangue ossigenato mentre erano sospesi in incubatrici contenenti liquido amniotico artificiale riscaldato alla temperatura corporea adatta e modificata man mano..

Il Corso del Mondo Parallelo

Il mondo parallelo di quella finzione tragicomica chiamata realtà, offerto a tutti noi dalle suadenti voci e dai volti catatonici degli imbonitori radiotelevisivi, scorre ormai per il suo corso, totalmente separato dal mondo reale.

Girovagando per la città di Roma tra degrado, disastri ambientali, umani che frugano nei cassonetti, attività chiuse ed accattoni organizzati di tutte le risme, basta comparare quanto si vede ai fasti delle sale ovattate dei palazzi storici donati alla politica per notare, come dire, una lieve discrasìa.

Agli spessi velluti ed agli ottoni lucidati si contrappone una città in miseria se non fosse per le prebende dei tanti servitori dello Stato che ancora ‘mamma Italia’ dispensa loro.

Tutte le portaerei mediatiche sparano ad alzo zero contro la Russia

Tutte le portaerei mediatiche sparano ad alzo zero contro la Russia

Riassumiamo le ultime vicende della crisi est-ovest. All’improvviso Merkel e Hollande partono per Kiev-Mosca e riallacciano il negoziato con Putin, fino a poche ore prima respinto come nemico assoluto. Lo fanno senza avvertire Obama. Perché? La situazione sul campo, politicamente, economicamente, militarmente,è divenuta insostenibile per l’Europa. L’esercito di Kiev è annientato. Soldati occidentali, in parte NATO, in parte mercenari, sono chiusi nella sacca di Debaltsevo. S’intercede presso Putin, affinché convinca a fermarsi la resistenza del Donbass e eviti il massacro.
 
Il negoziato riprende a Minsk e si arriva a un cessate il fuoco.

La Merkel vola a Washington, dove l’aspettano per metterla sotto accusa. Gli USA vogliono riarmare Kiev e lanciarla di nuovo all’offensiva. Ma Kiev non ha uomini cui affidare nuove armi. E Merkel non vuole mettersi da sola sulla graticola. La divisione tra Germania-Francia (con dietro molti altri europei occidentali) e gli Stati Uniti è evidente. Ma l’Europa è divisa anche al suo interno: Polonia, e tre repubbliche baltiche spingono per il riarmo. La Nato vuole entrare in campo. Ma come? L’Ucraina non è Nato (non ancora). E la bellicosa Albione è anch’essa divisa, tra prudenza e avventura.

Putin e l’intermediario del Medio Oriente

050bdcae7292023eb239ffd3c6fc76fdf2871e6f

La visita del presidente russo in Egitto indica che entrambi i Paesi desiderano ristabilire i legami dell’era Nasser. La partnership tra i due ha la possibilità di trasformare qualitativamente la regione, con la ‘Jugoslavia araba’ che promuove gli interessi russi a scapito delle due potenze principali della regione, Stati Uniti ed Arabia Saudita. Su grande scala, ciò significa che l’Egitto è divenuto il terzo trampolino di lancio della proiezione della politica estera russa in Medio Oriente, con tutti gli effetti collaterali multipolari risultanti sulla regione già dominata dall’unipolarismo.

Andare alla causa.


SPS non è la pettegola del paese, la suocera, la… perpetua del prete. SPS non è il burbero senza speranza, il brontolone, lo… scemo del villaggio.
Naa, nulla di tutto ciò. C’è "epicità" che (tra)sale e che s’emana da “qua”
Era così micidiale che i suoi nemici venivano accecati dall'abbaglio di tanta miticità...
Kung Fu Panda
Ogni costume, ogni parte, ogni ruolo, ogni (ri)vestimento… è carta da parati già tolta e gettata sul pavimento a bruciare, in SPS.
Tutto “viene giù” e… passa a miglior Vita o impiego.
Tutto è (ri)composto da materiale, da sostanze, da risorse, ed il suo (ri)utilizzo deve sempre essere (re)inquadrato da una prospettiva all’altezza dell’intelligenza, che ha progettato/immaginato lo scenario del circuito primario, sul/nel quale può essere (im)piantato qualsiasi forma di circuito secondario (tipologie di realtà riemerse).
L’essere umano ha il dovere di essere coerente con una simile “realtà d’insieme”.

lunedì 23 febbraio 2015

Ascoltare (Jiddu Krishnamurti)


*Saper ascoltare*


Vi siete mai seduti in silenzio senza fermare l'attenzione su una cosa qualsiasi, senza fare il minimo sforzo per concentrarvi, con una mente davvero calma? Se lo fate, potete ascoltare i rumori lontani e quelli vicinissimi a voi: siete in contatto coi suoni.
 
Allora state veramente ascoltando. La vostra mente non si limita a funzionare attraverso un solo insufficiente canale. Quando ascoltate in questo modo, con grande tranquillità, senza sforzo, scoprite che dentro di voi avviene un cambiamento straordinario, un cambiamento che non dipende dalla vostra volontà e che si produce senza che voi lo chiediate; è un cambiamento che porta con sé l'immensa bellezza di una percezione profonda.

Lo spirito del Sufismo


Il Sufismo non può essere chiamato una religione perché è libero dai principi, dalle distinzioni e dalle differenze, che sono proprio la base sulla quale le religioni sono fondate; il Sufismo non può neanche essere chiamato una filosofia, perché la filosofia insegna lo studio della natura nelle sue qualità e nella sua varietà, mentre il Sufismo insegna l’unità. Quindi potrebbe essere chiamato semplicemente l’allenamento della visione.

La parola ‘Sufi’ implica purità, e purità contiene due qualità (purità e purezza). Purità significa non mescolato con nessun altro elemento, o in altre parole ciò che esiste nel proprio elemento, non amalgamato e non macchiato. La seconda qualità della purezza è una grande adattabilità.

Tale è anche la natura del Sufi. Per prima cosa si purifica tenendo costantemente davanti a sé la visione di Dio, non permettendo che le macchie delle differenze e delle distinzioni terrene siano rispecchiate sul suo cuore, né alle associazioni buone o cattive, né ai rapporti con gente di classe alta o bassa. Nessuna fede o credenza può mai interferire con la sua purità.

GUARDIANI DELL’ESSERE

 
La vera felicità si trova nelle cose semplici, apparentemente irrilevanti. Ma per essere consapevole delle piccole cose è necessario che tu sia tranquillo interiormente. E’ necessario un alto livello di attenzione. 
 
Sii calmo. Guarda. Ascolta. Sii presente. Diventa consapevole dei numerosi suoni della natura – il fruscio delle foglie nel vento, il rumore delle gocce di pioggia, il ronzio di un insetto, il primo canto degli uccelli all’alba.
 
Concentrati nell’azione di ascoltare. Al di là dei suoni c’è qualcosa di più grande: una sacralità che non può essere compresa attraverso il pensiero.

Guarda un albero, un fiore, una pianta. Concentrati consapevolmente su di essi. Su come sono calmi, quanto profonde sono le radici dell’Essere.

Lascia che la natura ti insegni la sua calma. Tutti gli elementi della natura - ogni fiore, ogni albero e ogni animale – hanno un’importante lezione da insegnarci se solo ci fermiamo, guardiamo e ascoltiamo.

Non attiri ciò che vuoi, attiri ciò che SEI

tumblr_leggegR7hR1qajjdco1_500

Richard Bartlett, noto chiropratico e naturopata nonché scrittore, afferma che possiamo osservare solamente ciò che possiamo vedere. Ci sono però cambiamenti che non possiamo vedere ma che non di meno hanno luogo. E, probabilmente, si tratta dei cambiamenti più significativi.

Repetita iuvant: siamo esseri vibrazionali in un ambiente vibrazionale. Tutto è energia e citando il grande Albert Einstein con una delle sue affermazioni più potenti:
“…tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c’è altra via. Questa non è filosofia. Questa è fisica…”
non dobbiamo dimenticare che l’elemento chiave di tutto non è il pensiero, e nemmeno il cuore.

L’elemento chiave è il circuito mente-cuore. Soltanto creando coerenza tra i due possiamo attingere al campo delle INFINITE POSSIBILITÀ, il luogo dove consapevolmente creiamo la nostra realtà.

E come facciamo a collocarci in questo campo per cominciare a creare/attirare consapevolmente? Basta osservare. No, non osservare il mondo che ci circonda. Dobbiamo osservare noi stessi, osservare i nostri pensieri, osservare le emozioni che proviamo. Più osserviamo questi elementi, più ce ne distacchiamo.

Malattia linguaggio dell’anima

 
Possiamo dire che il corpo, come espressione del mondo materiale, è caratterizzato dalla frequenza vibratoria più bassa, il piano dell’anima da una frequenza media e quello spirituale dalla più alta. Per elevare al piano dell’anima un aspetto che si è stabilizzato al livello più basso di vibrazione come sintomo fisico, deve quindi essere immessa energia. Una quantità ancora maggiore di energia sarà poi necessaria per raggiungere il piano spirituale. 
 
Nel processo inverso dell’insorgere della malattia, questa energia è stata trattenuta. Quando veniamo confrontati con qualcosa con cui non vogliamo avere a che fare, tratteniamo energia consapevole e lasciamo cadere questo “qualcosa” nella psiche e quindi nel corpo. 
 
Ciò che rifiutiamo a livello di coscienza e crediamo di poter rimuovere, ignorandolo, approda in realtà, per usare una terminologia di Jung, nell’ombra. 
 
L’ombra quindi è costituita da tutto ciò di cui non vogliamo prendere atto e che non vogliamo accettare, ma che preferiamo ignorare. È perciò diametralmente opposta all’Io, che invece è formato da tutto ciò che accettiamo con piacere e con cui ci identifichiamo. 

Appunti Sparsi

“Dovete capire che esistono diverse dimensioni. Nella dimensione che chiamiamo ‘mondo’, una persona ha bisogno della logica. Ne ha bisogno per analizzare e separare le cose per poi reinserirle nel loro contesto. Ne ha bisogno inoltre per identificare i difetti e scoprire gli inganni.

Ha bisogno di riconoscere argomenti formali e tracciare il loro cammino dalle assunzioni sino alle conclusioni. Ma nella dimensione in cui il potere creativo opera, dove accadono cose che certamente incidono su questo mondo, tutte le scommesse sono spente. Ha bisogno di capire e di fare esperienza per lanciare una sorta di grande libertà necessaria per la sua immaginazione che lo porta totalmente fuori dal regno delle persone normali, i "realisti" provinciali, gli esseri umani dal pensiero meccanico. Deve andare anni luce indietro. Deve smettere di far finta di essere una specie di scienziato. In altre parole, deve smettere di seppellire il suo potere creativo. Due dimensioni, due capacità".    

Sbarchi, incredibile questionario di sicurezza “Scusi lei è dell’Isis? No? Allora si accomodi”


Scusi, lei è dell’Isis? No? E lei è un terrorista? No? Nemmeno lei? Allora avanti, potete entrare. Ascoltate: c’è qualcuno qui, su questo barcone, che ha sgozzato un ostaggio americano? Un volontario inglese? Un cristiano copto? No? Davvero? Siete sicuri? Non avete mai decapitato nessuno? Lapidato donne? Crocefisso preti? Bruciato almeno un pilota giordano dentro la gabbia? No? Niente? Bene, allora siete a posto, accomodatevi in Italia e disperdetevi liberamente per le nostre contrade.

Mi scusi, lei laggiù in fondo, che sta facendo? Nasconde per caso un missile Scud sotto la giacca? Un kalashnikov? Qualche chilo di tritolo? No, davvero? Lo giura? Giurin giurello sono santo sono bello? Giur giuretta non ho nemmeno una bombetta? Non è che sta tenendo le dita incrociate? Parola di giovane marmotta islamica? Allora prego, faccia come se fosse a casa sua. L’Italia le dà il benvenuto.

E poi dicono che non sappiamo difenderci. I soliti gufi. I soliti sfasciacarrozze. I soliti criticoni. In realtà il nostro Paese, grazie all’intensa attività di intelligence, ha messo a punto un sistema di difesa impenetrabile: il questionario all’immigrato.

Le Pen: la Francia riconosca la Crimea come parte della Russia

Le Pen: la Francia riconosca la Crimea come parte della Russia
 
In un intervista rilasciata al settimanale polacco Do Rzeczy, il leader del Fronte Nazionale Marine Le Pen ha dichiarato che non ci sono alternative al riconoscimento legale dell’accesso della Crimea alla Federazione Russa.
“Parigi deve accettare la scelta della Crimea,” esordisce Len Pen che precisa: “una scelta maturata durante il caos politico seguito al colpo di stato dello scorso anno, con cui militanti neo-nazi hanno organizzato una rivoluzione in Ucraina”.
La Crimea infatti, continua Le Pen, non aveva altra scelta da quando 
il potere a Kiev era divenuto illegale, e le autorità iniziarono a prendere decisioni che avrebbero portato ad una guerra civile”.
È interessante notare come nell’Ucraina post-Maidan, un blogger possa venire arrestato con l’accusa di “tradimento” per avere definito quella del Donbass una guerra civile. È accaduto al blogger ucraino Ruslan Kotsaba il 7 Febbraio. Kotsaba è attualmente detenuto a Ivano-Frankivsk in attesa di giudizio.

L’espressione “colpo di stato” invece è stata a lungo tabù in Occidente, dove ha a lungo predominato la lettura di Maidan come “una pacifica manifestazione di piazza”, che l’allora presidente ucraino Yanukovic avrebbe soppresso nel sangue.

La Cina nuova super-potenza industriale del mondo? “Pivot in Asia” di Obama e accerchiamento militare della Cina

Map of China 
L’ultima visita di Obama in India ha fruttato una serie di accordi economici, militari e nucleari con l’India. La visita, e gli accordi, sottolineano il tentativo degli Stati Uniti di utilizzare il loro ‘perno in Asia’ creando alleanze militari ed economiche con altre nazioni asiatiche al fine di circondare ed isolare la Cina. L’ala militare dell”Asian Pivot’ si chiama ‘Air-Sea Battle Plan’, coinvolge progressivamente lo spostamento del 60% delle forze militari nella zona asiatica, assieme al collocamento di nuove e avanzate attrezzature e basi militari, ed alleanze con Paesi come Filippine, Corea del Sud e Giappone. 

L’ala economica del perno è la Trans-Pacific Partnership (TPP), un trattato di regolamentazione e investimenti regionali esclusivo che coinvolge attualmente negoziati tra Australia, Brunei, Canada, Cile, Giappone, Malesia, Messico, Nuova Zelanda, Perù, Singapore, Stati Uniti e Vietnam. Tale strategia dell’accerchiamento militare ed economico affronta tuttavia un grande ostacolo. Gli USA per ora restano l’unica super-potenza militare mondiale, grazie alle enormi spese militari, per la sicurezza e il monitoraggio online della popolazione mondiale. Ma la Cina è emersa negli ultimi sette anni come super-potenza industriale leader del mondo.