mercoledì 20 settembre 2017

Tutto al momento giusto. Ma da quale prospettiva?


Hai presente cosa è il “problem solving”?
Il problem solving (locuzione inglese che può essere tradotta in italiano come risoluzione di un problema) è un'attività del pensiero che un organismo o un dispositivo di intelligenza artificiale mettono in atto per raggiungere una condizione desiderata a partire da una condizione data
Il problem solving indica più propriamente l'insieme dei processi atti ad analizzare, affrontare e risolvere positivamente situazioni problematiche.
Gaetano Kanizsa propone una definizione di problema secondo la quale:
un problema sorge quando un essere vivente, motivato a raggiungere una meta, non può farlo in forma automatica o meccanica, cioè mediante un’attività istintiva o attraverso un comportamento appreso…”…
Questo termine sta ad indicare la situazione psicologica nella quale si viene a trovare una persona quando, in conformità ad una varietà di dati e di richieste, deve affrontare un problema…
Link 
È una “situazione psicologica” favorita dallo status quo qua, così (che è qualcosa che ti impedisce, ostacolandoti sempre, di…)”. 

Costruire la fede


Si dice che uno la fede ce l'abbia e basta. Si parla di avere fede come di un dono, un qualcosa di inscritto nel sistema operativo di alcuni uomini e che manca completamente ad altri. Io sono invece arrivato a credere che la fede non sia tanto un dono quanto il risultato di un lavoro su di sé.

Sono partito come molti con un grande entusiasmo per la legge di attrazione con tutti i suoi risvolti anche favolistici, con tutte le sue promesse enfatiche.

Si diceva ad esempio che 'puoi avere tutto quello che desideri' se solo lo metti a fuoco e lo desideri davvero. Si diceva che le cose arrivavano quando non c'erano dubbi di nessun genere a ostacolarne l'arrivo.

Come molti mi eccitavo all'idea che la mia mente fosse così potente e quell'eccitazione mista a curiosità la chiamavo fede, una fede cieca, in un certo senso stupida perchè era tutta emozione, era tutta nell'astrale.

Andavo in giro a evangelizzare la gente sulla LDA e su altre amenità pur non avendo avuto la minima prova che funzionassero davvero. Per diverso tempo mi sono gingillato con l'idea che tanto c'era la LDA che metteva tutto a posto.

Poi è arrivato il momento di testare questa 'legge' che molti definivano addirittura universale. E sono iniziati i problemi.

Le domande magiche …

(trovato nel gruppo FB Transurfers e pubblicato da Valentino Segret. lo trovo davvero molto interessante, non l’ho modificato per niente, è bello davvero così com’è, di una semplicità disarmante, l’unica cosa che richiede è un minimo di autodisciplina per leggere tutto… e non a caso, lo dice subito lo stesso autore, buona lettura)

PS. lo dico subito.. chi si lamenta che questo post è troppo lungo da leggere, non ne vale neanche la pena che lo faccia..

Se non hai la disciplina di leggerti un post che può migliorare la tua vita, non avrai neanche la disciplina per cambiarla la tua vita.

Quindi passa oltre e sappi che non arriverai mai da nessuna parte se continuerai ad essere pigro.. e questo è certo..

Prima di leggere queste parole molto potenti.. chiediti: sono disposto veramente a cambiare la mia vita?? se si, continua a leggere e sappi che se metterai in pratica avverranno molti cambiamenti

Dieta vegana, per i pediatri inadeguata in gravidanza e per bambini. E’ davvero così?


Si torna a fare polemica sulla dieta vegana e in particolare sul dubbio che questo regime alimentare possa o meno essere seguito anche dalle donne in gravidanza e dai bambini piccoli. A rilanciare l’argomento è stato questa volta un dossier presentato al congresso della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale.

Secondo gli esperti della SIPPS nessun pediatra dovrebbe consigliare una dieta vegana nei primi anni di vita e anche sulla dieta vegetariana sono state espresse alcune perplessità. Si tratterebbe infatti di un’opzione fattibile solo in caso si faccia il giusto uso di latte, uova e alimenti fortificati con vitamine e sali minerali carenti in questo tipo di dieta (in particolare vitamina B12 e ferro) oltre che Omega 3. 

Il tutto dovrebbe essere fatto ovviamente evitando il fai da te ma rivolgendosi ad uno specialista.

Per arrivare a sostenere che le diete vegetali sono inadeguate in fasi tanto delicate della vita delle donne e dei bambini piccoli, i pediatri, riuniti in congresso a Mestre, hanno fatto un lavoro di revisione di oltre 120 studi internazionali sull’argomento.

Autismo: sintomi e primi segni


I genitori possono fare la differenza!
 
Siete un genitore, non un medico o uno scienziato, ma, quando si parla di vostro figlio, l’esperto siete voi. Conoscete quel piccolo viso e capite se si illumina quando entrate nella stanza. Conoscete quella voce balbettante, quel gorgoglio, e sarete senz’altro i primi a notare un improvviso silenzio. 
 
Conoscete come si comporta vostro figlio quando vede un giocattolo nuovo, incontra un bambino che non conosce, partecipa ad una festa o quando lo portate in un centro commerciale. Sapete cosa lo fa piangere e cosa ridere. E si, il vostro pediatra ha visto centinaia di mal di gola e di otiti, avete visto qualcosa anche voi. Avete visto bambini giocare al parco e li avete osservati litigare tra loro ai pranzi in famiglia. Avete visto bambini piccolini giocare al gioco del cucù e quelli più grandicelli andare all’asilo. E non sareste un genitore se non aveste paragonato vostro figlio a quei bambini, se non aveste notato come lui assomigli o sia diverso da loro.

Influenza, parla Sabin


"I vaccini non hanno funzionato"

Reggio Emilia - Il Prof. Sabin ha parlato della vaccinazione antinfluenzale, così spesso raccomandata dalla Autorità Sanitarie, specialmente nelle persone anziane, con malattie coronariche o respiratorie, con diabete o altre malattie croniche. Il professor Sabin esprime con decisione il suo giudizio d'inutilità.
"Abbiamo vaccinato tanta gente da più di 40 anni e, secondo me, i vaccini non hanno assolutamente funzionato"
Negli Stati Uniti, come anche altrove, dal 1970 in poi vi è stata una costante diminuzione del tasso di mortalità per polmonite e altre complicanze, ma questo non è dovuto a nessun vaccino in particolare, ma alla migliore assistenza verso i meno abbienti.

Souvenir da Ur

 
Guardiamoci attorno. Il nuovo ordine mondiale è ormai ‘tutto intorno a noi’. E’ nel cibo, nell’aria, nei luoghi di lavoro, finanche dentro di noi. E’ una marea oscura e lenta quanto potente ed inesorabile.
Assume a volte i connotati tangibili di una controversa linea ferroviaria ad alta velocità, di un mastodontico sistema di telecomunicazioni militari oppure si palesa in modo appena percettibile tramite campi elettromagnetici, manipolazioni genetiche, normative capestro.
I suoi araldi sono invece ben riconoscibili. Si tratta di esseri umani che, con fare perentorio e saccente, agiscono per il malessere dell’umanità a cui sembrerebbero invece appartenere. Un araldo dell’oscurità può diventare politico, leader religioso, giornalista spesso, medico od opinionista. Può incarnarsi in un uomo di spettacolo oppure nel nostro vicino di casa, inconsapevolmente colpevole.

Il governo della Bulgaria assume un atteggiamento ostile nei confronti della Russia


Una relazione sulla sicurezza nazionale adottata dal Gabinetto dei Ministri bulgaro è stata appena trasmessa ai legislatori per essere esaminata. Deve ancora essere discussa dal comitato del Parlamento e dalla sessione plenaria. Il documento ha definito la Russia uno dei principali rischi per la politica estera. 

Questa è la prima volta che un governo bulgaro dichiara apertamente la Russia una minaccia per la sicurezza nazionale del paese. Secondo il documento firmato dal Primo Ministro Bojko Borisov, “le azioni della Russia sono fonte di instabilità regionale e minacciano anche il nostro obiettivo fondamentale di un’Europa unita, libera e pacifica”. 

La crescita della presenza navale russa è considerata una questione di particolare preoccupazione. Il Partito Socialista bulgaro, all’opposizione, così come molti deputati di altri partiti, non sono d’accordo con questa conclusione, dicono che il governo è soggetto a sentimenti antirussi.

Offensiva congiunta delle forze siriane ed irachene taglia fuori qualsiasi velleità USA di controllare la frontiera Siria-Iraq

Forze sciite sul confine Iraq-Siria

Iniziata già da qualche giorno,  prosegue senza soste l’offensiva congiunta delle forze siriane ed irachene contro le ultime sacche dei mercenari jihadisti sulla frontiera tra Siria e Iraq.
 

L’operazione “Grande Alba-3” condotta dalle forze siriane continuerà fino alla conquista della città di Abu Kamal, sulla frontiera irachena, come ha comunicato il comando militare delle forze Siriane ed Hezbollah.
 
La prima parte di questa operazione si è sviluppata con l’attraversamento del fiume Eufrate fino alle foci est con il sistema di ponti flottanti fornito dal genio russo.

Dalla parte del confine iracheno, l’esercito iracheno e le forze di mobilitazione popolare (Hashid al Shaabi) hanno iniziato una grande offensiva congiunta sulla zona di Akashat che si ripromette di spazzare via i residui gruppi di terroristi e prendere il controllo della citta di Al Qaim, vicino alla frontiera siriana.

Un accordo ha appena cambiato il quadro energetico globale

La Rosneft fa acquisizioni in India e la Cina entra in Rosneft con un’interessante partnership a tre vie

Uno dei più grandi eventi sull’energia quest’anno è la Rosneft che acquista l’Essar Oil indiana, dando alla società russa l’aggancio a uno dei più grandi mercati petroliferi e gasiferi emergenti del mondo. E questa settimana la storia è diventata più complessa. Con Rosneft che stipula un altro grande accordo, interessando un altro peso massimo nell’energia, la Cina. Rosneft ha annunciato la vendita di una quota significativa del proprio patrimonio a investitori cinesi. 

In questo caso, la piccola società di esplorazione e produzione CEFC China Energy. Anche se pochi investitori la conoscono, la CEFC porta un importante capitale nell’accordo, accettando di versare 9 miliardi di dollari per acquisire il 14,16% della Rosneft.