mercoledì 31 maggio 2017

Ferma la tua parte del motore.

Sembrate un libero pensatore, capace di immaginare un mondo meno limitato da quella che tutti credono essere la verità”.
Penny Dreadful
La “verità”. Uno stato di auto convincimento. Dove per “auto”, s’intende qualcosa che sembra e, quindi, diventa automaticamente, inconsciamente consciamente (una sorta di 'induzione alla prostituzione').
Auto convincimento = stimolazione, leva, proiezione, riflesso, interesse, strategia, sogno, desiderio, potere, dominante:
frattalità espansa
che puoi sempre (sempre)
decodificare attraverso il simbolismo sostanziale frattale espanso.
Allora, perché non ti accorgi e non “registri” più alcuna traccia della compresenza immanifesta dominante (la ragione fondamentale per la “forma” sociale reale manifesta “qua, così”)?
Perché l’hai auto esclusa dalla “tua” immaginazione, attraverso la convenzione, che non la prende più in considerazione, dimenticandola di conseguenza.
Quando tutt3 confluisce nell'immagine di Dio o del Diavolo, nella scienza deviata, nella religione, nella spiritualità, nella “politica”, nell'economia del denaro (speculazione, debito), etc. allora, come credi di continuare a ricordare (notando) tale compresenza (seppure, al “top” della gerarchia)?

Un percorso verso la grandezza

 
Essere 'grandi' non ha niente a che vedere con quello che il mondo chiama 'successo', che è per lo più l'affermarsi di un ego ipertrofico radicato nel bisogno di approvazione. 
 
Essere 'grandi' ha molto più a che fare con l'arte di essere la totalità di ciò che si è, e con l'esprimerlo nella propria peculiare modalità. 
 
Ci sono parti di noi grandi, capaci di fare molto di più, di essere molto di più di quello che siamo normalmente. 
 
Ci sono lati di noi intuitivi, geniali, potenti, aspetti di noi che guariscono, che migliorano il mondo, che amano, che creano opere d'arte in maniera del tutto originale, unica. E' lì che ci porta l'essere se lo lasciamo agire, verso l'espressione incondizionata di quei lati inesplorati di noi, verso l'emersione delle nostra peculiarità.

Armi di distrazione di massa

(Immagine presa dal web)
 
Esistevano, un tempo non molto lontano, le armi di distruzione di massa. Oggi, in un'epoca in cui domina la tecnologia, non occorrono più. Ad esse, infatti, si stanno pian piano sostituendo quelle che mi piace chiamare, a me come ad altri, armi di distrazione di massa e, credetemi, sono molto più sofisticate ed efficaci dei più "semplici e banali" missili intelligenti.
 
Le armi di distrazione di massa hanno come scopo fondamentale quello di distogliere l'uomo-robot, figlio di un progresso tecnologico accelerato all'eccesso e di un'educazione-programmatica che lo ha lobotomizzato intellettualmente, da quelli che sono i reali problemi della società globale nella quale vive.
 
L'arsenale è costituito da armi molto pericolose, fatali per l'intelletto del pensatore mediocre. Questo arsenale è costituito da: smartphone, social network, i reality show e, per finire, i fatti di cronaca nera coi quali i mass media ormai funestano le giornate del pensatore mediocre. In ognuna di queste armi di distrazione di massa, è insito un potenziale distruttivo infinito e letale.
 
Come agiscono tutti questi mezzi di disinformazione e rincoglionimento globale? Attraverso dei messaggi, delle induzioni sub-ipnotiche attraverso le quali chi sta "in alto" riesce a manipolare sottilmente chi, invece, un pò per l'educazione-programmatica ricevuta, un pò per mancanza di lavoro su di se, sta in basso e va ad "arricchire" il già nutrito gruppo di pensatori mediocri del nostro bel pianeta.

Acqua di Cocco. I 16 Benefici della bevanda più idratante al mondo


Nei paesi tropicali è la bevanda per eccellenza: permette la perfetta reidratazione e dona energia in quanto è un’isotonica naturale. Migliora la digestione, la pressione, il sistema immunitario, il metabolismo e l’apparato urinario. Attualmente sta vivendo un grande successo, tanto che Madonna, la famosa cantante, ha addirittura comprato una fabbrica intera di acqua di cocco.

Idrata meglio dell’acqua, la quale fa sparire la sete prima che le riserve idriche siano state ricostituite (è ipotonica). Contiene i cinque elettroliti essenziali che gli atleti devono assumere prima e dopo ogni gara ossia sodio, potassio, magnesio, calcio e fosforo. Il potassio è 15 volte superiore alle bevande sportive. e i suoi componenti sono tutti assimilabili in quanto completamente naturale e bilanciata.

Il succo di cocco verde (o acqua di cocco), ovvero del cocco non marrone è il liquido chiaro che si trova all’interno di una noce di cocco verde giovane. Non è da confondere con il liquido che si trova all’interno di una noce di cocco marrone matura, che in realtà è il latte di cocco ed è ricca di grassi.

Olocausto vaccinale: Alcuni bambini sono meno uguali degli altri


Immunità e rivoluzione: anticorpi cercansi
Il propagandista demagogico deve quindi essere sempre un dogmatico. Ogni sua affermazione sarà priva di sfumature. Nel suo quadro del mondo non ci sarà posto per il grigio. Secondo Hitler il propagandista deve fare suo « un atteggiamento sistematicamente unilaterale, rispetto ad ogni problema che affronti». Non deve ammettere di potersi sbagliare, o che possa avere in parte ragione chi non la pensa come lui. - (The Brave New World Revisited, Huxley 1958)
Siamo il paese delle sperimentazioni antidemocratiche e della destabilizzazione progettata a tavolino (da barche e panfili sono partiti ordini per distrarre con indagini giudiziarie e stragismi, per deindustrializzare e fare a brandelli la società a favore di massonerie e oligarchie finanziarie).

Siamo il paese della Diaz, dove è stata possibile la più grande sospensione dei diritti civili in un paese occidentale (per i fatti di Genova l’Italia fu condannata dalla Corte di Strasburgo ma il reato di tortura non fu mai introdotto mentre i torturatori restarono impuniti).

Raccomando ai liceali di turno (che siano indegnamente a capo di un Ministero o suoi utili idioti delatori encomiati per essere occhi e orecchie di un dittatore che neppure riescono a vedere, drogati di soma [1]fino al midollo) di andarsi a riguardare il film-documentario di Daniele Vicari Diaz – Non pulire questo sangue .

VACCINI: L’AIFA nasconde i dati sui danni.


Le autorità occultano la scomoda realtà. In Italia dove il consiglio dei ministri ha approvato il 19 maggio scorso un decreto legge a firma del ministro Beatrice Lorenzin, che porta i vaccini obbligatori addirittura da 4 a 12, il numero dei minori danneggiati dalle vaccinazioni obbligatorie aumenta sempre più, come segnalava già un’interrogazione parlamentare nel 2001.
«In Italia sono stati accertati numerosissimi casi di bambini con gravissime patologie invalidanti e irreversibili causate dalle vaccinazioni obbligatorie; che detti casi ammontano a migliaia e 600 tra quelli accertati sono trattati dal solo dottor Massimo Montinari (Azienda Policlinico di Bari)». 
E’ quanto si legge in un passaggio cruciale dell’interrogazione 3/00177 del 28 novembre 2001.

Ora il Codacons ha denunciato la Lorenzin.

La sorveglianza post-marketing raccoglie le segnalazioni delle reazioni avverse alla somministrazione di farmaci e vaccini. L’Agenzia Italiana del Farmaco ha il compito di raccogliere e comunicare questi dati. L’ultimo Rapporto di sorveglianza pubblicato riguarda però il 2013 ed è stato pubblicato soltanto nel 2015. Da allora non sono stati più resi pubblici i dati raccolti.

VACCINI: I DATI AIFA SULLE REAZIONI AVVERSE!!!

Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità”. - Joseph Goebbels, Ministro della Propaganda nazista
I vaccini sono sicurissimi. Ecco la bugia che viene ripetuta fino alla nausea.

Accendi la tv, la radio o apri un giornale e tutti gli esperti intervistati dai media - dai vari virologi massoni ai primari ospedalieri pagati dalle industrie - mentono sapendo di mentire.

Il livello cerebrale medio è così basso e ibernato che nessuno batte più ciglio per le affermazioni antiscientifiche per non dire folli che vengono veicolate.

L’ultima dichiarazione in ordine cronologico è quella del dottor Giorgio Palù, presidente della società europea di virologia. Egli ha candidamente affermato in una intervista a Il Mattino che
le vaccinazioni non vengono fatte tutte assieme. Un bambino a tre mesi possiede già un sistema immunitario efficiente per rispondere allo stimolo. All’interno di questi 12 vaccini sono contenuti poco più di 20 componenti antigeniche purificate. Basti pensare che durante un pasto quotidiano siamo esposti a più di mille antigeni diversi”.
Quando l’ho letto non sapevo se ridere o piangere. Ho optato per la stesura di questo articolo.

Una Minaccia inesistente

 
Trump a Roma, sotto un cielo chimicamente irrorato in modo parossistico con conseguente caldo infernale, centinaia di volanti delle forze dell’ordine in movimento, zone interdette, traffico veicolare nel caos più totale. G7 di Taormina, divieto di navigazione, spiagge blindate, zone interdette, forze dell’ordine ovunque.

Misure di sicurezza per un pericolo inesistente. Chi potrebbe infatti attentare alla vita del presidente statunitense oppure di quegli altri pupazzi che calcano il suolo del teatrino politico? Non essendo infatti loro a detenere il potere delle nazioni, perché mai si dovrebbe colpirle? E’ lo stesso tragico errore compiuto dai ragazzi del famigerato G8 di Genova. Anche allora si andarono ad infognare nei vicoli della città ligure senza rendersi conto che i vari G7, 8, 9, 20 … sono solo fumo negli occhi. Le decisioni vengono prese da persone al di sopra della fiction mediatica, in luoghi sicuri ed appartati.

Tensioni nella Penisola coreana e nel Mar Cinese Meridionale


Lunedì [29 maggio] Pyongyang ha testato un missile balistico a corto raggio, che ha coperto una distanza di circa 450 km prima di precipitare nelle acque della zona economica giapponese.

In risposta a questo atto, il Primo Ministro Shinzo Abe ha dichiarato: “come abbiamo concordato (al vertice del G7 appena concluso), la questione della Corea del Nord è una priorità fondamentale per la comunità internazionale. Lavorando con gli Stati Uniti… verranno intraprese azioni specifiche (non precisate)”.

Il lancio di lunedì è stato il terzo da quando il presidente sudcoreano Moon Jae-in è entrato in carica il 10 maggio, Pyongyang ha deciso di sviluppare un deterrente efficace contro la minacciata aggressione statunitense e il diritto internazionale afferma il diritto all’autodifesa.

Una dichiarazione della Casa Bianca ha detto che Trump è stato informato del lancio, e il Pacific Command americano ha detto di aver tenuto traccia per sei minuti di quello che sembrava missile balistico a breve raggio, affermando che non rappresentava una minaccia alla regione.

Egitto e Russia si accordano per combattere il nemico comune: il terrorismo salafita patrocinato da Arabia Saudita e USA

Russia ed Egitto riuniti negli stessi obiettivi 

L’Egitto ha inviato in Libia la sua aviazione per colpire i gruppi terroristi che hanno creato i loro santuari nel paese vicino e da cui partono per colpire obiettivi in varie zone del paese arabo. 

Il segnale è molto chiaro: il regime di Al Sisi non intende permettere zone franche al terrorismo vicino ai suoi confini ed ha per questo stretto alleanza con la Russia e voltato le spalle all’Arabia Saudita, quella che è considerata la diretta ispiratrice e finanziatrice del terrorismo wahabita e salafita.
Il Cairo e Mosca stanno coordinando i loro sforzi per eliminare le fonti di finanziamento del terrorismo e prendere serie misure contro gli Stati che patrocinano i terroristi”, 
ha dichiarato lo scorso Lunedì il ministro egiziano degli Esteri, Sameh Sghukri, il quale non ha voluto citare il nome di questi stati anche se tutti sanno a chi si riferiva.

Si è svolta quindi una riunione 2+2 tra i ministri degli Esteri e della Difesa dei due paesi, Egitto e Russia, con la presenza di Seguei Lavrov, il ministro russo e Sedki Sobhy, al Cairo, per discutere della crisi in Siria ed in Libia e sulle forme di cooperazione tecnica e militare tra i due paesi.

martedì 30 maggio 2017

Ritrova il “filo del discorso”.

È curioso, quando le “idee non sono chiare” a proposito di qualche ambito. Se, poi, questo ambito è riferibile all'intera realtà manifesta “qua, così”, la questione diventa (appare) come un “prendere o lasciare”, ma… in qualcosa contrassegnat3 dal monito:
lasciate ogni speranza, o voi ch’intrate…”.
Immagina la materia. 
Meglio:
immagina del materiale.
Un oggetto qualsiasi.
Diciamo, ad esempio, un oggetto di plastica.
Che cosa ne sai, che cosa pensi al suo riguardo, se… lo prendi in considerazione a livello invisibile, ossia, “atomico o molecolare (che dir si voglia)”:
1) non ne sai nulla, se non 2) tutto quello che ti hanno detto, ossia 3) che hai studiato, 4) che hai letto, 5) che hai sentito… “qua, così”.
Puoi fare esperimenti “fai da te”?

La disciplina, il percorso diretto


Abbiamo bisogno di una disciplina pratica. Abbiamo bisogno di uno sforzo costante e continuo in direzione dell'intensità, della centratura, che col tempo diviene sempre più semplice, quasi automatico.

Personalmente non posso credere a chi dice che siamo già perfetti e che dobbiamo solo accorgercene, anche se in ultima analisi ciò può risultare vero.

Non posso aderire a filosofie spirituali quali che siano, poiché è sempre una esperienza reale che sto cercando. E un'esperienza spirituale deriva sempre e solo dallo sforzo che ho fatto per arrivarci.

Non posso sapere come, non posso sapere quando, eppure la 'grazia' è direttamente proporzionale alla disciplina che mi sono dato nel preparare il terreno. Ci saranno sul percorso un milione di deviazioni, di 'tentazioni'.

Ci saranno momenti disperati in cui penserò che tutte queste fandonie non portano a nulla e sono solo masturbazioni mentali, e proietterò là fuori 'altri' che tenteranno di riportarmi alla via  razionale, la via dell'ego, giustificandola come l'unica possibile.

Il desiderio

 
L’attaccamento è come miele sulla lama di un rasoio:
sembra piacere ma offre solo dolore.
(Lama Zopa Rinpoche)

Quando un forte desiderio sommerge la mente, ostacola la capacità di vedere con chiarezza la realtà. Il desiderio si aggrappa all’apparenza esagerata dell’oggetto del desiderio come sempre, realmente, in sé e per sé buono. Dopo aver applicato le buone qualità dell’oggetto e averlo etichettato “buono” credete di vederlo come qualcosa di buono di per sé e vi aggrappate a esso.

Aggrapparsi all’apparenza esagerata interferisce con la capacità di vedere la natura ultima dell’oggetto. Quando questo accade, anziché guardare l’oggetto, la persona o la cosa che desiderate, dovreste osservare il soggetto, la vostra mente. Semplicemente, osservate la vostra mente. Cambiate l’oggetto di attenzione, da esterno (l’oggetto che proiettate) a interno (la mente che proietta). Invece di pensare all’oggetto, osservate la mente che pensa l’oggetto.

2,5 milioni di italiani hanno vissuto esperienze premorte. Lo scienziato spiega cosa sono

[Foto copertina di Unsplash]

Il cardiologo Pim van Lommel spiega la sua teoria sul significato delle esperienze premorte e cosa sia in realtà la coscienza.

Dalla luce in fondo al tunnel all'osservazione di medici ed infermieri fuori dal proprio corpo, i racconti sulle esperienze premorte sono sempre di più: in Italia si calcola che ad averle vissute siano stati 2,5 milioni di pazienti, il 4% della popolazione. Ma cosa sono? E cosa possono dirci sulla morte?

A queste domande risponde ad Adnkronos il cardiolo Pim van Lommel divenuto celebre per il suo studio sulle Nde (Near Death Experience – Esperienze Premorte) intitolato “Near-death experience in survivors of cardiac arrest: a prospective study in the Netherlands” e pubblicato sulla prestigioso rivista The Lancet.

The smoking gun


A parte tutte le - straripanti - motivazioni che condannano senza appello il folle decreto Lorenzin...
...di cui si è parlato abbondantemente in questi giorni, mi stavo domandando: perché proprio in Italia questo accanimento, visto che in Europa vige una - di gran lunga - maggiore libertà di scelta in tema di vaccinazioni? Cosa c'è dietro?

Che senso ha questa esasperata aggressività da parte delle istituzioni italiane notoriamente forti con i deboli e deboli con i forti? Non può essere farina del sacco dei risibili personaggi che ci governano, deve esserci qualcosa d'altro.

Magari qualcosa che ci arriva - come sempre - da oltreatlantico.
Magari un invito che non si può rifiutare.
Magari tramite una visita ufficiale di un ex-presidente...

Levitazione acustica: quando il potere del suono vince la gravità (e a dimostrarlo è la scienza!)


Fu Henry Kjellson, un ingegnere svedese costruttore d’aeroplani, a raccontare nel libro “The lost techniques”,  la strabiliante esperienza del Dr Jale, il suo amico svedese che, avendo il privilegio di soggiornare in un lamastero tibetano, riuscì a documentare e filmare come i monaci riuscissero a sollevare massi pesantissimi e a spostarli a 250 metri d’altezza, utilizzando unicamente la levitazione acustica.

Vide con i suoi occhi un fenomeno che per le leggi fisiche del tempo non poteva esistere: col solo suono di tamburi e trombe, i monaci riuscivano a sollevare grosse pietre di pesi differenti dal suolo che, arrivate  a 250 metri più in alto, con l’aiuto di alcuni yachs, venivano poi ricevute e sistemate da altri monaci.

San Tommaso E La Bufala Del “Se Non Vedo Non Credo”


Per oltre due millenni gran parte dei cristiani ha considerato, e considera tutt’ora, la figura di Tommaso come un discepolo piuttosto ottuso e di poca fede, diventato simbolo degli increduli.

Quanti di voi hanno pronunciato o ascoltato la seguente esclamazione:
Io sono come San Tommaso, se non vedo non credo!” ? 
Tutto questo accade perché nel vangelo di Giovanni compare narrato il seguente episodio (Gv 20, 19 – 25):
La sera di quello stesso giorno, il primo dopo il sabato, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, si fermò in mezzo a loro e disse: “Pace a voi!”. Detto questo, mostrò loro le mani e il costato. E i discepoli gioirono al vedere il Signore. Gesù disse loro di nuovo: “Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anch’io mando voi”. Dopo aver detto questo, alitò su di loro e disse: “Ricevete lo Spirito Santo; a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi”. Tommaso, uno dei Dodici, chiamato Dìdimo, non era con loro quando venne Gesù. Gli dissero allora gli altri discepoli: “Abbiamo visto il Signore!”. Ma egli disse loro: “Se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi e non metto il dito nel posto dei chiodi e non metto la mia mano nel suo costato, non crederò”. Otto giorni dopo i discepoli erano di nuovo in casa e c’era con loro anche Tommaso. Venne Gesù, a porte chiuse, si fermò in mezzo a loro e disse: “Pace a voi!”. Poi disse a Tommaso: “Metti qua il tuo dito e guarda le mie mani; stendi la tua mano, e mettila nel mio costato; e non essere più incredulo ma credente!”. Rispose Tommaso: “Mio Signore e mio Dio!”. Gesù gli disse: “Perché mi hai veduto, hai creduto: beati quelli che pur non avendo visto crederanno!

Cosa ammetteranno in futuro?


Global Warming? Harvard propone le Scie Chimiche

Contrordine ragazzi: le scie chimiche esistono, e sono utili, anzi utilissime. La ventennale campagna di disinformazione sulle scie chimiche, improntata al tentativo di normalizzare ciò che è letteralmente sotto gli occhi di tutti, ha fatto un nuovo passo in avanti, attraverso il mainstream scientifico e televisivo, e travolgendo in questo modo le posizioni storiche di tutti i debunker negazionisti.

Un team di ricercatori della celebre università statunitense di Harvard ha infatti messo nero su bianco un progetto che è già in fase di attuazione e che prevede di mettere in volo palloni sonda al fine di disseminare in cielo una nube chimica di particolato allo scopo dichiarato di oscurare il cielo e ridurre le temperature terrestri.

Il piano di invasione si intensifica e procede inarrestabile

Migranti come arma

Dal Giornale di Sicilia:

Sbarchi senza fine in tutta la Sicilia: oltre 2.300 arrivi in meno di 24 ore
 
PALERMO. Sbarchi senza fine all’indomani della riapertura delle coste siciliane, dopo lo stop imposto nei giorni del G7 di Taormina.

Questa mattina sono già 1.100 i migranti arrivati fra Catania e il Siracusano, che si aggiungono ai 1.042 sbarcati ieri al porto di Palermo e ai 254 in navigazione verso il porto di Pozzallo su nave Gregoretti.

In 86 sono stati rintracciati, la notte scorsa, nel Siracusano arrivati con due distinti sbarchi: in 41 sull’isolotto di Capo Passero e altri 45 ad Avola. I primi, 19 uomini, 15 donne e 7 minori, sono siriani, afghani e iracheni: secondo quanto ricostruito dal Gruppo interforze di contrasto all’immigrazione clandestina della Procura di Siracusa sarebbero stati lasciati alle 22.30 da una barca a motore di circa 10 metri partita dal porto turco di Izmir. (…………….)

Fatima, una visione “politicamente scorretta”


– Chi sei?, disse Lucia dos Santos di 10 anni, piena di curiosità e coraggio.
– “Provengo dal cielo”, rispose senza muovere la bocca “una strana entità luminosa di un metro di altezza, vestita di bianco e oro splendente”, a pochi metri da Francesco e Giacinta Marto, i cugini di Lucia, pietrificati mentre guardavano con stupore e paura quell’essere dall’aspetto incredibile… Forse il luogo e la data di questo “storico” incontro ravvicinato del Terzo Tipo sorprendono ancora di più: Fatima 13 maggio 1917.

Lo “stile”.

Bce, Draghi: Aperti al dialogo anche con opinione pubblica.
"Una condotta corretta e una buona governance sono requisiti indispensabili per assicurare la fiducia del pubblico.
Le istituzioni europee hanno il dovere di accrescere ulteriormente la propria legittimazione rafforzando la responsabilità democratica e dando prova di conseguire gli obiettivi di cui sono state investite…
La Bce è da sempre aperta a un dialogo equilibrato con i portatori di interesse, inclusa l'opinione pubblica"...
Mario Draghi 
Sempre aperta a un dialogo equilibrato con i portatori di interesse
Che cosa “bolle in pentola ‘qua così’”?
Quale “alternativa” ti viene proposta?
La storia (deviata) ricorda, molto, un album dei ricordi “di famiglia”, laddove la “famiglia” non è quella massiva umana ma (ma), piuttosto, l’album pubblico dei ricordi privati – condivisibili - di una famiglia "altra".
Quella che “ha già (sempre) deciso, anche per te”.
Quella che “una volta presa una/la via… non si può più ritornare indietro”. Quella che ha decretato, non tanto, la nascita degli imperi – per ogni dove – quanto, di più, che ha previsto la loro successione, nella scansione spazio/temporale (ottica).
Quella che decide tutto “qua, così”, democraticamente.
Come l’apertura della rotta per un “nuovo” continente. La Restaurazione. Ogni “crisi”. E molto, molto, altr3...

Non difendere le tue storie

 
Perché segui un percorso 'spirituale', di crescita? Perché studi materie esoteriche, metafisiche? Perché cerchi lo sviluppo interiore, pratichi un lavoro su di te, ti dedichi alla meditazione? La risposta a questa domanda è forse la più importante di tutta l'impalcatura che hai costruito e che chiami spiritualità. In generale, perché fai quello che fai? 
 
Quando pongo questa domanda alle persone, molti rispondono con idee astratte o vaghe, ma a mio sentire tutti noi abbiamo iniziato per una ricerca di senso e per una sofferenza che non riuscivamo a gestire o superare. 
 
Nella ricerca interiore cerchiamo soluzioni, a volte consolazioni. Cerchiamo storie che mettano a posto la parte assetata di 'senso'. Ma finiamo quasi sempre per accontentarci delle storie che altri ci hanno raccontato e sposiamo principii per il solo fatto di essere d'accordo con loro. 
 
Ci fermiamo alla superficie di un qualcosa che ha bisogno invece di essere esplorato, approfondito, praticato. Leggiamo, studiamo, pratichiamo un po' di questo e un po' di quello ma difficilmente arriviamo a un'esperienza stabile delle cose che stiamo cercando\studiando, e quindi parliamo, parliamo, parliamo.

Lo sciame

 
Il continuo flusso di informazione a cui siamo sottoposti
non è un affluente del fiume della democrazia, ma un vortice
che cattura contenuti rigurgitandoli in laghi artificiali
maestosi e giganteschi, ma stagnanti e stantii.
Più è grande questo flusso, maggiore è il rischio
che il fiume della democrazia si inaridisca.
(Zygmunt Bauman)

Nella società dei consumi della modernità liquida, lo sciame tende a sostituire il gruppo con i suoi leader, le gerarchie e l'ordine di beccata. Lo sciame può fare a meno di tutti questi meccanismi e accorgimenti. Gli sciami non hanno bisogno di imparare l'arte della sopravvivenza. Essi si radunano e si disperdono a seconda dell'occasione, spinti da cause effimere e attratti da obiettivi mutevoli. Il potere di seduzione di obiettivi mutevoli è generalmente sufficiente a coordinare i loro movimenti rendendo superfluo ogni ordine dall'alto.

In verità, gli sciami non hanno un «altro», ma solo una direzione di fuga che in se stessa determina la posizione dei leader e dei seguaci per la durata di quella traiettoria, o almeno per una sua parte. Gli sciami non sono squadre: non conoscono la divisione del lavoro. A differenza dei gruppi veri e propri non sono più dell'unità delle loro parti - sono particelle autopropellenti. Possiamo paragonarli alle immagini di Warhol: repliche di un originale assente o impossibile da rintracciare.

Il succo che scioglie reumatismi, dolori muscolari e molto altro


Riesce a rompere i cristalli di acido ossalico presenti nei reni e nel sistema muscolare sciogliendo i reumatismi e rafforzando i muscoli grazie al potassio e all’azione antinfiammatoria. Ideale per chi ha problemi alla prostata e al cuore, la sua azione depurativa è conosciuta fin dall’antichità da romani, greci ed egizi.

Sto parlando degli asparagi, che dovrebbero essere consumati di più sia cotti (come contorno o nel famoso risotto) che crudi. Per consumarli crudi l’ideale è estrarne il succo tramite l’estrattore o centrifuga, o in mancanza, frullarli con un po d’acqua. Siccome sono molto ricchi di nutrienti è meglio non esagerare nelle quantità e il succo va consumato lontano dai pasti principali.

Asparagi e apparato uro-genitale


I Greci ritenevano che gli asparagi fossero un alimento afrodisiaco per chiunque ne facesse un uso regolare. Napoleone III li reputava indispensabili durante le sue cene private. Luigi XIV, talmente tanto devoto al giardiniere che li coltivò tutto l’anno, gli fece erigere una statua in suo onore. Senza contare, poi, che anche un erborista inglese del 1600, Nicholas Culpepper, scrisse che gli asparagi “suscitano desiderio negli uomini e nelle donne”.

lunedì 29 maggio 2017

Apocalisse Zombie?

 Nancy Lamwaka - 12 anni

No, più probabile che si tratti di prove di vaccini sperimentali andate male.

Ma, a cosa ti riferisci? All’Uganda. Uno di quei paesi dimenticati da Dio e dall’uomo dove sta avvenendo qualcosa di strano.

Vi invito a dare una anche rapida lettura a questa pagina di Wikipedia: Nodding Disease 

E poi a dare un’occhiata a questo filmato prima di trarre le dovute conclusioni.

I bambini NON vaccinati sono più sani.


Il MITO delle vaccinazioni vacilla, ma è ben lungi per ora, dal crollare.

I bambini NON vaccinati sono più sani - Bologna, 28 ottobre 2015
 

A sostenerlo non sono pseudo-guaritori, maghi o fattucchieri. Ma oltre 120 medici che, dopo settimane di dibattiti e polemiche sul tema, escono allo scoperto con una lettera aperta all’Istituto superiore di sanità. Primo firmatario il cardiologo Roberto Gava, membro della ‘Società medicina centrata sulla persona’ di Bologna, appoggiato da oltre una ventina di professionisti emiliano-romagnoli e marchigiani.

Il corposo documento prende le mosse dalle affermazioni del presidente dell’Istituto, il professor Gualtiero Ricciardi (leggete i conflitti di interesse che questo soggetto ha con la GSK, produttore di vaccini), che ha recentemente sostenuto la sicurezza dei vaccini pediatrici: "Su 19 milioni di vaccinazioni ci sono stati soli 5 casi di reazioni gravi, peraltro non mortali".

Non è esattamente così per i firmatari della missiva che rivelano l’esistenza di "reazioni avverse che ammontano a migliaia di rilievi all’anno".

Non per questo vogliono essere classificati come i fautori del no, senza se e senza ma. E infatti nella premessa mettono in chiaro che, oggigiorno, un qualsiasi medico dotato "di buon senso" e di "un minimo di conoscenza scientifica" non può essere "contro le vaccinazioni pediatriche".

Se gli Attentati fossero Veri ...

 
Se gli attentati fossero veri, uno Stato (con la ‘S’ maiuscola) non potrebbe accettare la morte violenta di centinaia di suoi giovani cittadini, dovendo quindi agire immediatamente - 1) chiudendo le frontiere, una volta accertata la matrice religiosa ed allotria dei gesti violenti - 2) smantellando le reti fondamentaliste e le relative strutture religiose di supporto, anche quelle apparentemente pacifiche. Dopo queste misure di emergenza, uno Stato dovrebbe sfavorire con ogni mezzo l’insediamento di individui provenienti da zone del pianeta pericolose e comunque su cui insistono religioni o gruppi religiosi contigui a quelli degli improbabili ed inesistenti martiri suicidi.

Il grande flop


Il recente G7 di Taormina ha rivelato l'ormai assoluta inutilità della politica, anche a livello mondiale.

70 anni fa i leader delle nazioni più potenti si incontravano a Yalta, tiravano tre righe su una mappa, e in quattro e quattr'otto si dividevano il mondo intero. Oggi i leader della nazioni più potenti si incontrano e non riescono nemmeno a mettersi d'accordo su chi debba sedersi accanto a chi.

Fa quasi pena il nostro Gentiloni, il padrone di casa, che si arrampica sugli specchi per dirci che anche se nulla di sostanziale è stato deciso, "almeno ci siamo conosciuti e confrontati da vicino. Ora sappiamo bene quali siano le posizioni di ciascuno di noi sui temi più importanti".

Ma, caro Gentiloni, se volevi sapere che cosa pensa Trump sul clima, o sul protezionismo, bastava che mi facessi una telefonata e te lo spiegavo io. Non c'era bisogno di mettere in piedi questa grandiosa sceneggiata, costata agli italiani centinaia di milioni di euro, solamente "per sapere cosa pensano gli altri leader". Gli incontri multilaterali si fanno per trovare degli accordi precisi, non per stringersi la mano, mangiare una frittura di pesce (pagata con i nostri soldi), e firmare un foglietto ridicolo su cui c'è scritto "siamo tutti contro il terrorismo".

La Siria chiede la cessazione dei bombardamenti da parte della coalizione USA

Bombardamenti della coalizione a guida USA

Il Governo siriano ha richiesto il Sabato al Consiglio di Sicurezza dell’ONU (CNSU) di fare pressione sugli USA per fermare i suoi bombardamenti sul territorio siriano.
“L’aviazione della illegittima coalizione internazionale diretta dagli USA, ha bombardato il venerdì la città di Al-Mayadin (nel sud est della provincia di Deir Ezzor). L’Attacco aereo ha provocato la morte di 46 civili, bambini e donne in maggioranza, ha informato la Cancelleria siriana nelle sue lettere indirizzate al segretario generale dell’ONU ed al presidente del CNSU.
Gli USA ed i suoi alleati, dietro il pretesto di combattere il terrorismo dell’ISIS, stanno realizzando una serie enorme di violazioni contro la sovranità della Siria, mentre le loro operazioni aeree sul territorio siriano hanno soltanto provocato l’espansione del caos e la distruzione di infrastrutture (centrali elettriche, ponti sull’Eufrate e stazioni di pompaggio dell’acqua) cosa di cui si approfittano i gruppi terroristi come il Daesh (ISIS) e Al-Nusra (autodenominatosi Frente Fath Al-Sham ), ha denunciato il rappresentante siriano.
Damasco ha affermato che le operazioni della coalizione anti-ISIS contraddicono alle risoluzioni del CSNU ed alle norme di diritto internazionale, di fatto dimostrano l’ostilità della alleanza internazionale contro la Siria e la loro complicità con le bande armate che “vogliono soltanto uccidere i siriani innocenti”.

L’attentato false flag a Manchester

Secondo una fonte della sicurezza, l’FBI avvertì l’MI5 che Salman Abadi pianificava un attentato in Gran Bretagna nel gennaio 2017. Pensavano che volesse assassinare un politico. L’MI5 esaminò ma non trovò niente“. Daily Mail
Sembra che Salman Abadi fosse protetto dall’MI5?
 
In questa foto di ‘Salman Abadi’, sono stati rimossi i suoi “gestori dei servizi di sicurezza”?

La corrente.

Perché dare una spiegazione a tutto?
Perché, se – poi/invece – la Massa consegue verso quella “direzione (senso)” più convincente, non tanto perché è “autentica (ad angolo giro, valore universale a prova di prospettiva)”, quanto perché vi è attratta (luogo comune, convenzione)…
Mi mancheresti anche se non ci fossimo conosciuti…”.
Anonimo
Perché? Perché, esiste un interesse – allora – nel mettere in atto questo auto convincimento seriale.
Se (se) tutt3 è paragonabile a ciò che puoi vedere avvenire – anche - nel/sul letto di un fiume, in termini di “corrente, vortici, scorrimento, anse, circoli e ricircoli, direzione, senso, origine e destinazione, corpi di vari dimensioni che vengono trasportati, etc.”, dunque:
dove vai?
scorri "qua, così"
cosa (chi) ti spinge, dal momento che la “corrente” è solo un agente, frutto della ragione fondamentale o grande concentrazione di massa, giurisdizionale, compresente, immanifesta, dominante?

La via di mezzo

 
Non ti posso dire com'è la via di mezzo.
 
Non ti posso raccontare tutto il tratto di strada che ho fatto fin qui. 
 
Se lo facessi ti racconterei una bella favola, ti tratterei alla stregua di un bambino. 
 
Metterei a tacere la tua curiosità, per un po'. 
 
Ma la realtà è che nessuno può raccontare niente di come ha fatto per arrivarci. 
 
Qualcuno ci è inciampato. Qualcuno invece ha spinto le sue capacità di disciplina e sopportazione fisica all'estremo. Tutti però prima o poi si sono arresi. 
 
Ci sono metodi è vero, tecniche, vari tipi di percorsi, ma è tutto sempre la stessa cosa. 
 
Si tratta di arrendersi. A cosa?

La manipolazione

 
Non lasciarsi manipolare dall’illusione
richiede una vigilanza istante per istante.”
(Pierre Lévy)

Gli unici maestri che hai sono i maestri che accetti, che scegli. Dunque, il maestro sei sempre tu. Qualunque sia la situazione in cui ti trovi, le persone che ti stanno attorno non sono altro che ospiti nella casa della tua anima. Sei sempre completamente a casa tua. Non lasciare che nessuno assuma potere nella tua anima, ovvero che nessuno ti faccia arrabbiare, che nessuno ecciti la tua invidia, il tuo orgoglio, ti seduca, ti illuda…

Sei il padrone della tua anima. Il tuo mondo è tuo. Molte persone si possono trovare fisicamente vicine al tuo corpo, ma questo non deve permettere loro di prendere il controllo sulla tua mente. Fai attenzione a come le persone che ti avvicinano fanno sorgere le tue emozioni: la collera con l’aggressione, la passione con la seduzione, l’orgoglio con la lusinga, il senso di colpa con l’accusa, la confusione con la menzogna, la paura con la minaccia, la speranza con la promessa, ecc.

Dr. Miedico: radiato dall'Albo dei Medici per il suo no all'obbligo vaccinale

"Non sono preoccupato per me, (...) invece preoccupato per la quieta acquiescenza dimostrata fino ad ora dalle organizzazioni sindacali dei medici di fronte a questi fatti"

COMUNICATO del Dr. Dario Miedico

In data 24 maggio 2017, dopo 51 anni di iscrizione all’Ordine dei Medici di Milano, ho ricevuto la notifica della mia radiazione al seguito delle accuse che mi sono state mosse dall’ordine nazionale che si possono riassumere nel: non aver aderito al pensiero unico in tema di vaccinazioni, prendendo le distanze dal documento FNOMCEO del luglio 2016 sulle vaccinazioni, nell’aver supportato centinaia di famiglie nella richiesta dell’indennizzo dovuto per legge alla subita reazione avversa a vaccinazione da parte di un loro congiunto, nell’aver ribadito in ogni occasione la mia contrarietà all’obbligo vaccinale.

Non sono preoccupato per me, sia perché presenterò sicuramente opposizione, sia perché questo fatto non mi impedirà di continuare nella mia opera di divulgazione dei possibili danni correlati ad una pratica sanitaria che, al pari di qualsiasi altra, dovrebbe rivalutare costantemente il rapporto rischi benefici, sia perché la montante reazione di migliaia di persone all’assurdo recente decreto legge che porta a 12 le vaccinazioni obbligatorie mi fa ben sperare in una opposizione di massa che lo faccia decadere.

Vaccini, "è delirio sanitario". "Un decreto incostituzionale e inaccettabile"

Dalle associazioni dei genitori e dei consumatori arrivano le dure critiche al decreto legge che introduce l’obbligatorietà di 12 vaccinazioni per l’iscrizione a scuola

“Siamo ormai al delirio sanitario: il Parlamento intervenga”. È questa la dura reazione al decreto sull'obbligatorietà dei vaccini di Antonio Affinita, direttore generale del Movimento Italiano Genitori (Moige).

“La misura è colma, il governo si mette contro 16 milioni di famiglie e la ministra Lorenzin, che mai le ha coinvolte a un tavolo per parlare di queste cose, agita lo spettro di multe superiori a quelle riservate a chi vende alcolici o tabacchi ai minori. E adesso perfino la patria potestà sui figli. Incredibile”, dichiara Affinita al Fatto Quotidiano.

“Lo abbiamo sempre detto – continua Affinita - sul tema delle vaccinazioni serve una grande conferenza nazionale di approfondimento che coinvolga tutte le forze in campo e si allinei su livelli europei". “Per rispondere alle problematiche sui rischi da vaccinazione abbiamo chiesto di fare un’azione di sorveglianza attiva in modo tale da rispondere in modo scientifico ai dubbi. Ma stiamo parlando di cose troppo raffinate per chi pensa di togliere i figli a quell’esigua minoranza di genitori che per motivi di principio o di libertà terapeutica decidono diversamente”.

Codacons: contro decreto vaccini, ci rivolgeremo alla Corte di Strasburgo


Il decreto sui vaccini è stato approvato dal Consiglio dei Ministri.

In sintesi: chi non è in regola con il certificato vaccinale non potrà essere iscritto dai genitori all’asilo nido e alla scuola materna. L’obbligatorietà riguarda anche le scuole elementari, ma in questo caso la violazione della norma prevede sanzioni e non il divieto di iscriversi alla scuola dell’obbligo. 

Rafforzate le sanzioni, compresa la sospensione della potestà genitoriale. Niente invece sulla vaccino-vigilanza, sui dati delle reazioni avverse, sugli obblighi di informazione alle famiglie.

CONTRO IL DECRETO

Non ne abbiamo fatto mistero: per noi, questo decreto è palesemente incostituzionale, e siamo convinti che – oltre al merito – anche il metodo sia sbagliato.

Si potevano coinvolgere le famiglie in un percorso di consapevolezza e piena informazione, ma si è scelta la strada dell’obbligatorietà. Si poteva avviare una straordinaria campagna informativa, mettendo a disposizione della cittadinanza tutti i dati e i riferimenti necessari per prendere decisioni consapevoli, e si è preferito imporre. Si potevano ascoltare le voci critiche dei tanti che non “combattono” i vaccini in sé, ma che giudicano criticamente le politiche vaccinali finora adottate.

Invece, niente. Volevano usare il pugno di ferro e l’hanno fatto.

Fuga dai Sistemi

 
In Italia non esiste l’obbligo scolastico ma solo l’obbligo di istruzione. Per questo motivo sempre più famiglie, invece di mandare il proprio figlio alle scuole pubbliche o private, preferiscono occuparsene personalmente, magari in accordo con altre famiglie della zona.

Questo tipo di educazione si chiama parentelare (homeschooling) ed è soggetta solo alla comunicazione del ‘piano di studi’ al dirigente scolastico di zona. Esistono esperienze interessanti in questo settore, che induce nei bambini serenità, rilassatezza, curiosità ed interesse, non esigendo prove di memoria costrittive e che non sonda la preparazione coatta con interrogazioni di tipo poliziesco.

La strage dei copti in Egitto. Una mano libica?

 “Ci sparavano contro – hanno raccontato i superstiti – e filmavano tutto”.
I cristiani copti stavano viaggiando verso il monastero di Anba Samuel. Un commando armato ha sparato contro l’autobus: almeno 35 morti, molti dei quali bambini.
Questa mattina, a Minya, città di quasi 200mila abitanti a circa 250 chilometri a sud del Cairo, è stato preso d’assalto un autobus. Ad attaccarlo è stato un commando formato da dieci persone a volto coperto che, imbracciando armi automatiche, hanno aperto il fuoco sui quaranta cristiani copti che, dalla città di Beni Suef, stavano andando al monastero di San Samuele. Ne ha ammazzati 35, alcuni dei quali erano bambini. I feriti, una ventina in tutto, sono stati trasportati presso l’ospedale di Maghagha.

L’attentato di oggi in Egitto contro un bus che trasportava cristiani copti è l’ennesimo attentato terroristico contro questa comunità con radici millenarie, che vanta 10 milioni di fedeli, moltissimi appartenenti alla diaspora, che formano il 10% della popolazione del Paese a stragrande maggioranza musulmana.

A proposito di Gaza e dell’assedio: perché si permette che avvenga?

Gaza popolazione allo stremo

Non ci si può difendere in nessun modo per aver obbedito ad ordini illegali. Ricordate Norimberga?!” – Dialogo inventato con un agente israeliano

A metà maggio, il Comitato Internazionale della Croce Rossa ha avvertito sull’imminente collasso della Striscia di Gaza affermando, in una allarmante dichiarazione, che: 
La scarsità di energia e la grave carenza di carburante a Gaza hanno danneggiato tutti gli aspetti della vita nella Striscia…”. 
Il rapporto ha messo in guardia su una “crisi incombente” nella sanità pubblica e nei settori dell’ambiente a causa della scarsità di energia.

E tornando indietro a settembre 2015, l’ONU aveva già avvertito che Gaza sarebbe divenuta “inabitabile” entro il 2020. In quell’anno il rapporto aveva reso chiaro il fatto che il PIL di Gaza era sceso del 15% nel 2014 e che la disoccupazione aveva raggiunto il risultato record del 44%, col 72% delle famiglie che non aveva cibo sicuro da mangiare!

Il rapporto concludeva che l’arretramento del livello di sviluppo di Gaza era stato accelerato dall’aggressione di Israele avvenuta nel 2014.

Gli USA tramano apertamente contro il Venezuela


I media statunitensi prestano sempre più attenzione alla crisi in Venezuela. Come i media statunitensi hanno fatto altrove, tentano di ritrarre la crisi come risultato di una dittatura corrotta che combatte contro un’opposizione “pro-democratica”. 

In realtà, è semplicemente la ripetizione del cambio di regime degli Stati Uniti diretto a rovesciare le istituzioni statali indipendenti del Venezuela e a sostituirle con istituzioni create da e per gli interessi speciali statunitensi. 

L’opposizione è costituita da partiti politici sostenuti dagli Stati Uniti e da fronti finanziati dagli Stati Uniti che rappresentano organizzazioni non governative (ONG), molte delle quali elencate sul sito web del National Endowment for Democracy (NED) del dipartimento di Stato USA. The Independent in un articolo del 2016 intitolato:
Il Venezuela accusa gli Stati Uniti di preparare il colpo di Stato mentre Washington avverte del ‘crollo imminente’” ammette: “…gli osservatori della regione sottolineano che gli Stati Uniti hanno una lunga storia di interferenze nella politica del Venezuela, così come altrove in America Latina. Oltre a sostenere coloro che arrestarono Chavez nel 2002, gli Stati Uniti hanno versato centinaia di migliaia di dollari ai suoi avversari attraverso la cosiddetta National Endowment for Democracy”. 

mercoledì 24 maggio 2017

Uno specchio reale, di riflesso.

Non ci pensate ma - in generale - gli esseri umani nascono crescono e muoiono. È così. ma se, invece, quando invecchiamo, diventassimo una crisalide?...
Perché gli animali, mutano…”.
Vampire
Amon-Ra. Uno dei grandi Dei. Il primo “Colui che si nasconde”. L’originario… Principe serpente. Fu chiamato così non perché possedesse caratteristiche da rettile. Ma per la sua capacità di rinascere (come un serpente che cambia pelle). Una vita eterna. Una vita perpetua. Resa possibile grazie alle anime, di cui si alimentava”.
Penny Dreadful
Trovare due citazioni, tanto distaccate ma sostanzialmente "identiche", di questo calibro "convergente", nel giro di qualche ora, è qualcosa di completamente causale, notevole e degno di ogni attenzione
Perché “è successo”?
Ritenendo il caso (caos) qualcosa che ha tempo, spazio e luogo… “solo se (solo se) è previsto”, di conseguenza… “non è già successo per caso”. 
Ma, quale “è” il senso più compiuto?