venerdì 21 ottobre 2016

Miele di Manuka: antibatterico naturale anche per bambini (ma quale scegliere?)


Il miele di Manuka è un prodotto unico al mondo in quanto ottenuto grazie al lavoro delle api e alle piante di Manuka, che crescono esclusivamente in Nuova Zelanda. La caratteristica fondamentale di questo miele è di essere un potente antibatterico. Ma è adatto anche ai bambini? E, dato che ne esistono diverse tipologie, quale è meglio scegliere?

Dalla pianta di Leptospermum scoparium comunemente conosciuta come Manuka si ricava questo miele che, grazie anche ad alcune ricerche che ne hanno confermato l’efficacia, viene sempre più apprezzato e utilizzato in tutto il mondo. Si tratta infatti di un antibiotico naturale che non presenta effetti collaterali e che si è mostrato efficace anche contro alcuni batteri resistenti agli antibiotici di sintesi.

Il segreto del miele di Manuka sta in un principio attivo noto come Methyglyoxal che ha potere antibatterico, disinfettante e si è mostrato anche in grado di inibire le cellule tumorali. Sulle confezioni di miele di Manuka troviamo la percentuale di Methyglyoxal sempre indicata con MGO+ e, a seconda che il numero subito dopo riportato sia più basso o più alto, l’efficacia del miele è più o meno forte. Esiste quindi ad esempio un miele di manuka con 100+, 250+, 500+ e addirittura 900+.

La presenza del Metilgliossale è espressa in mg per kg, ciò significa che un miele con MGO +250 contiene 250 mg di principio attivo per un chilogrammo di prodotto. Secondo alcuni esperti non bisognerebbe scegliere miele di Manuka al di sotto dei + 100 se si vuole avere garantita una buona attività antibatterica.

Il prezzo del prodotto, sempre molto elevato, aumenta con l'aumentare della concentrazione di MGO e si può arrivare a pagare 250 grammi di miele di manuka anche più di 100 euro!

miele manuka infografica1

Ricapitoliamo quindi le più importanti informazioni sul miele di Manuka:
• Si produce esclusivamente in Nuova Zelanda
• Ha un efficacia antibatterica confermata
• Il suo segreto sta nella grande presenza di Methyglyoxal (MGO)
• L’MGO può essere presente in diverse concentrazioni che rendono l’effetto del miele più o meno potente
Esistono da MGO 10+ fino a MGO 900+
Il prezzo, sempre molto alto, varia con l’aumentare della concentrazione di MGO

C’è da dire che il Methyglyoxal è presente anche nelle altre tipologie di miele ma nel nettare del fiore di Manuka è presente in maniera molto più alta, ecco perché il miele che si ricava da questa pianta ha caratteristiche superiori a quelle dei mieli che tradizionalmente utilizziamo alle nostre latitudini.

Altre proprietà e benefici del miele di manuka sono:
Utile in caso di gastrite e ulcera causata da Helicobacter pylori
• Cura faringiti, laringiti e tonsilliti
Limita gli effetti collaterali della chemioterapia
• Migliora gli effetti degli antibiotici
• Riduce il colesterolo
Migliora la cicatrizzazione delle ferite (uso topico)
• Aiuta in caso di acne (uso topico)
Utile contro dermatiti, eczemi e altri problemi dermatologici (uso topico)

miele manuka 2

MIELE DI MANUKA E BAMBINI


Il miele di manuka viene spesso consigliato anche ai bambini, a patto che abbiano superato i due anni di età. La dose spesso consigliata è di uno o due cucchiaini al giorno mezz’ora prima dei pasti. Si possono dare in realtà fino a 3 cucchiaini di miele, la dose va valutata in base all’età del piccolo e alla motivazione per cui si è scelto questo rimedio naturale.

E’ molto importante che si usi non insieme ai pasti o alle bevande come dolcificante. Si tratta infatti di un prodotto curativo la cui efficacia si esplica maggiormente se assunto da solo.

Si tratta di un buon rimedio sia in fase preventiva che nel trattamento dei disturbi più comuni a cui sono soggetti i bambini: tosse, raffreddore, mal di gola, ecc. Dato il potere disinfettante ed antibiotico sembra che questo miele possa aiutare anche ad evitare le infezioni batteriche e virali a cui sono soggetti in particolare i bambini che frequentano nidi, asili e scuole.

Il sapore dolce del miele rende tra l’altro gradito anche ai più piccoli questo trattamento, cosa da non sottovalutare dato che spesso è difficile far assumere rimedi naturali o farmacologici ai bambini.

Per quanto riguarda la concentrazione di MGO: in fase preventiva per i bambini può essere sufficiente un miele con MGO 100+ utile a stimolare le difese immunitarie, ma se questo rimedio è scelto invece a scopo curativo meglio utilizzare prodotti con concentrazioni maggiori di principio attivo.

Anche se il miele di manuka è un prodotto sicuro per i bambini, chiedete sempre consiglio al vostro pediatra prima di utilizzarlo.

miele bambino

Se volete dare il miele di manuka ai vostri bambini ricordate che:
• La dose consigliata va da 1 a 3 cucchiaini al giorno in base ad età e motivo per cui si utilizza
• Il miele di Manuka va assunto da solo mezz'ora prima dei pasti
• Si può usare sia in fase preventiva che curativa
La concentrazione di MGO più indicata dipende dal problema che si vuole trattare
• Chiedete sempre consiglio al vostro pediatra

CONTROINDICAZIONI

Il miele di Manuka, così come avviene per gli altri tipi di miele, è sconsigliato solo in caso di diabete o di allergia ai prodotti delle api.



Francesca Biagioli


Nessun commento:

Posta un commento