mercoledì 23 novembre 2016

Pubblicato uno studio scientifico che dimostra l'efficacia del rimedio omeopatico Arnica


Un team di ricercatori (tra cui il prof. Paolo Bellavite) ha pubblicato in data 10 novembre su PLOS one un articolo in cui diverse diluizioni centesimali dinamizzate di Arnica montana venivano sperimentate su un modello in vitro.

Da tempo sono note le proprietà anti-infiammatorie dell'arnica così come la sua azione di riparazione tessutale dopo un trauma, escoriazioni o altri danni ai tessuti, ma il suo meccanismo d'azione cellulare e molecolare non è ancora perfettamente noto.

Sappiamo che i lattoni sesquiterpenici (i principali costituenti attivi dell'arnica) esercitano complessivamente un'azione inibitoria su NF-kB, un fattore di trascrizione nucleare, che può spiegare l'effetto antiinfiammatorio della pianta, ma non le altre proprietà.

Le diluizioni centesimali dinamizzate testate su una cultura di cellule in vitro hanno evidenziato che, la soluzione 2c, è stata in grado di produrre 20 cambiamenti nell'espressione di alcuni geni, risultante in una stimolazione di produzione di matrice extracellulare (statisticamente significativa l'aumento di produzione di fibronectina). Gli stessi cambiamenti genetici si sono verificati anche con le altre diluizioni, sebbene con un effetto complessivo minore.

La diluizione 2c è stata testata anche in uno "scratch model" di chiusura della ferita, e si è visto come sia in grado di accelerare la mobilità dei macrofagi derivanti dal midollo spinale.

I risultati di questo lavoro, presi nel loro complesso, forniscono dunque nuove informazioni circa l'azione di Arnica montana nella cicatrizzazione e riparazione tessutale, e identificano un nuovo possibile target terapeutico nella regolazione della matrice extracellulare da parte dei macrofagi.


Michele Toffolon


Fonte:
Marzotto M, Bonafini C, Olioso D, Baruzzi A, Bettinetti L, Di Leva F, et al. (2016) Arnica montana Stimulates Extracellular Matrix Gene Expression in a Macrophage Cell Line Differentiated to Wound-Healing Phenotype. PLoS ONE 11(11): e0166340. doi:10.1371/journal.pone.0166340


http://www.informasalus.it/it/articoli/studio-efficacia-rimedio-arnica.php

1 commento:

  1. Grazie della citazione. Macrofagi da midollo osseo non spinale

    RispondiElimina